Breadcrumbs

La posizione europea

Protezionismo mascherato

da ambientalismo

Sulla scia delle mobilitazioni anti-globalizzazione fioriscono le prese di posizione riguardo ai problemi degli Organismi geneticamente modificati (Ogm) e al loro impiego in agricoltura. Queste note vogliono essere un primo contributo alla discussione su quale posizione dovrebbe assumere la sinistra verso i problemi posti dallo sviluppo delle biotecnologie

La logica avvelenata del profitto

Non è questo un articolo che si propone di analizzare tutte le possibili fonti energetiche alternative al nucleare. Basta ricordare che, dietro all’energia nucleare, vi sono enormi interessi economici. Importanti aziende energetiche traggono i propri profitti dal nucleare. Vi sono scienziati che hanno legato il loro nome ad ogni forma di sviluppo di tale energia. Queste aziende e questi scienziati dovrebbero essere gli stessi a spendere soldi e risorse nella ricerca di fonti di energie alternative. È evidente che non hanno nessun interesse a farlo.

Un sistema agroalimentare da rifare!

Dalla "mucca pazza" al pollo alla diossina, passando per il bovino agli ormoni, la soia transgenica, le farine agli estratti di cadavere per gli animali da macello o i pesci d’allevamento, fino all’acqua minerale e alla Coca-Cola contaminate, la lista dei prodotti alimentari adulterati si allunga. Un filo rosso collega queste aberrazioni: la ricerca del massimo profitto da parte delle multinazionali dell’agroalimentare che hanno trasformato l’agricoltura e la zootecnia a scapito della salute di noi tutti.

Catastrofi imminenti

I produttori di Hollywood sono abituati a fare un mucchio di soldi tenendo un occhio all’aria che tira nel cuore della gente e l’altro alle necessità dell’imperialismo americano. Quale situazione possiamo dedurre dalla programmazione che Hollywood ci ha riservato quest’anno?

- seconda parte -

Materia oscura

“Si ritiene che una buona parte della massa dell’universo sia oscura. Stabilire la natura di questa “massa mancante” è uno dei massimi problemi della cosmologia moderna. Si ipotizza che circa il 23% dell’universo sia composto da materia oscura e che il 73% consista di energia oscura, un componente ancora più strano molto diffuso nello spazio a cui non si può pensare come a una particella ordinaria.” [Wikipedia]

 

 

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video