Breadcrumbs

Il governo reazionario di Peña Nieto continua ad attaccare i diritti di giovani e lavoratori con le sue politiche neo-liberiste. Ad essere sotto attacco questa volta è il sistema di istruzione pubblica. Al centro degli attacchi e delle conseguenti mobilitazioni studentesche troviamo le Scuole Normali Rurali e l’Istituto Politecnico Nazionale di Città del Messico (IPN), istituzioni frutto delle lotte rivoluzionarie del popolo messicano.

Un vecchio conflitto ritorna e attraversa di nuovo l’Argentina,‭ ‬quello del debito estero. Da un lato i fondi‭ ‬buitre‭ (‬avvoltoi‭)‬,‭ ‬che nel‭ ‬2005‭ ‬non accettarono l’accordo per la ristrutturazione del debito,‭ ‬e le pressioni dell’imperialismo,‭ ‬dall’altro il governo Kirchner che propone la negoziazione del debito e la cancellazione del‭ ‬50‭ ‬per cento dello stesso.
Il default nel‭ ‬2001‭ ‬e la crisi degli ultimi anni sono conseguenze delle politiche liberiste che avevano legato mani e piedi l’economia argentina e il peso al dollaro.

La Coppa del mondo è stata un importante catalizzatore della lotta di classe in Brasile. Come spesso accade un evento casuale ha fatto emergere processi che si sono accumulati in anni. Negli ultimi mesi infatti il Brasile è stato attraversato da una serie di mobilitazioni dei giovani e nelle ultime settimane anche di settori importanti della classe lavoratrice. Gli sprechi e il comitato d’affari che la Fifa ed i capitalisti brasiliani hanno messo in piedi per la Coppa sono stati benzina sul fuoco.

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video