Breadcrumbs

Come avvertivamo già in articoli sugli scorsi numeri di FalceMartello le lotte in Messico non si arrestano: quelle iniziate come mobilitazioni studentesche stanno ora assumendo un carattere esplosivo, coinvolgendo e portando nel vivo della lotta ampi settori della classe lavoratrice.

Cuba LibreMercoledì, 17 dicembre, gli Stati Uniti hanno ammesso che il proprio tentativo di costringere Cuba alla sottomissione è fallito. Ciò dovrebbe essere visto come una vittoria per la Rivoluzione cubana e la sua resistenza contro l'attacco implacabile della potenza imperialista più forte sulla terra, a sole 90 miglia di distanza dalle sue coste.

Sulla base della campagna sviluppata nel Messico e a livello internazionale, gli studenti arrestati il primo dicembre di cui si parla in questo appello sono stati liberati oggi. Questa è la risoluzione, promossa dal Comitato studentesco di lotta del Politecnico (Clep) e da la Izquierda socialista, la tendenza marxista messicana, che abbiamo sostenuto anche in Italia.

Evo Morales ha stravinto le elezioni nazionali del 12 ottobre in Bolivia. Il quotidiano inglese The Guardian, un tempo testata vicina ai laburisti oggi di orientamento Liberal Democratico, ha pubblicato un articolo dal titolo “Evo Morales dimostra che il socialismo non distrugge l’economia”. Pablo Iglesias di PODEMOS e altri dirigenti internazionali dichiarano di prendere Morales a modello, per essere riuscito a “disciplinare i capitali finanziari”.

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video