Breadcrumbs

È di qualche giorno fa la notizia che a Varese, nella notte tra il 17 e il 18 aprile, ignoti “tifosi” avrebbero devastato lo stadio Franco Ossola per protestare contro i pessimi risultati del Varese Calcio che, si sa, ha una delle tifoserie più fasciste d’Italia. Guarda caso, proprio il 18 aprile scorso, si è tenuto, in una località “segreta”, un raduno nazista per festeggiare il compleanno di Hitler. Questa è solo l’ultima di una lunga serie di manifestazioni promosse da forze di estrema destra nella nostra provincia, tristemente famosa per ospitare tutta una serie di formazioni neofasciste come CasaPound, Forza nuova, Orizzonte ideale, Avanguardia studentesca, fino ad arrivare ai picchiatori nazisti della Dora (Società dei dodici raggi). Tutte queste organizzazioni hanno piena libertà di organizzare convegni, assemblee, perfino di manifestare in favore di consiglieri provinciali in quota Lega o Forza Italia, come fece Orizzonte ideale per manifestare il proprio sostegno all’assessore provinciale di Forza Italia Stefano Clerici, che aveva definito gli antifascisti varesotti delle “zecche con i rasta”.
 

Sabato 9 maggio Casa Pound ha inaugurato una sede a Pavia, con la presenza del loro responsabile nazionale Gianluca Iannone. CP si è presentata come associazione culturale “il Pendolo”, ingannando l'affittuario, ma è un'organizzazione dichiaratamente fascista e non deve avere agibilità politica. Inoltre la sede si trova a meno di 50 metri dal circolo Arci Radioaut, in modo palesemente provocatorio.

Nella notte tra lunedì e martedì scorso a Trento si è consumato l'ennesimo episodio di aggressione fascista. Un giovane, che non appartiene ad alcuna struttura politica organizzata, stava percorrendo da solo la strada verso casa e si è imbattuto in un gruppo di sei delinquenti che stavano attaccando manifesti di Blocco studentesco.

Un bilancio del presidio antifascista del nove febbraio

Il nove febbraio abbiamo partecipato al presidio antifascista organizzato dal Centro Sociale Bruno, in risposta all’iniziativa pubblica di Casapound per il giorno del ricordo per le “vittime” delle Foibe; un presidio schifosamente caricato dalle “forze dell'ordine”.

csa dordoniNel 2013 Casapound apriva la propria sede a Cremona. Nello stesso periodo Forza Nuova organizzava iniziative nella stessa città. Tutta l’agibilità che queste organizzazioni fasciste avevano in città era frutto di una evidente copertura istituzionale all’interno della giunta comunale Pdl-Lega Nord guidata da Oreste Perri.

A quarant’anni dalla Strage di Piazza Loggia, la corte di cassazione si è decisa a riaprire il caso, decidendo il 21 febbraio 2014 che Carlo Maria Maggi, esponente di Ordine Nuovo e Maurizio Tramonte, uomo dei servizi segreti dovranno essere processati nuovamente. Inoltre viene annullata la sentenza della corte d’assise di Brescia che condannava i familiari delle vittime, costituitisi parte civile, a pagare le spese processuali essendo stati assolti gli imputati.

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video