Breadcrumbs

Malgrado l’incessante propaganda dei mass media, il divario tra ricchi e poveri cresce continuamente su scala globale. A differenza di quello che vorrebbero farci credere, ciò che abbiamo davanti agli occhi è un trasferimento di ricchezza dai paesi più poveri a quelli più ricchi ad una scala mai vista prima nella storia.

Leggi tutto...

La borghesia non è del tutto cieca. Ci sono settori della classe dirigente che possono, in certe occasioni, giungere a conclusioni simili a quelle dei marxisti. Il vantaggio di poter effettuare una visione “panoramica” sul capitalismo può permettere, almeno ad alcuni di essi, di avere una visione più ampia del sistema nel suo complesso, e quindio della corruzione, della diseguaglianza, della senescenza insita in esso.

Leggi tutto...

A partire dalla seconda metà degli anni novanta molti enti locali hanno cominciato a utilizzare derivati finanziari(1) per ottenere risorse aggiuntive. L’esito è stato disastroso. Sotto il profilo penale, i tribunali decideranno chi pagherà per tali pratiche, ma il costo sociale sarà ovviamente a carico dei lavoratori sotto forma di più tasse e meno servizi.

Leggi tutto...

Maggio

0,35 dollari all’ora il salario nel settore manifatturiero in Cambogia; 0,38 dollari in Indonesia; 0,49 in Vietnam; 1,80 in Thailandia; 1,99 in Cina; 3,00 in India; 8,24 in Brasile. La posizione migliore nell’indice mondiale di corruzione è proprio quella del Brasile (69°), quella peggiore appartiene alla Cambogia (154°) (IlSole24Ore 6/6/11). Ecco quali sono le qualità che rendono attraente un paese per il capitalismo ai tempi della globalizzazione.

-83,7% (cioè 17.824 euro procapite non dichiarati) è il tasso medio di evasione fiscale dei proprietari di immobili dati in affitto nel 2010. In generale imprenditori e lavoratori autonomi dichiarano il 56,3% in meno (-15.222 euro a testa). I pensionati versano il 7,7% in più (IlSole24Ore 3/6/11). La dura lotta all’evasione degli ultimi anni ha indubbiamente dato i suoi frutti...

1.700 miliardi di dollari di utili nell’ultimo anno delle aziende Usa, record assoluto dal 1947, anno di inizio delle rilevazioni dei profitti. Tutto questo mentre ogni settimana le richieste di sussidio di disoccupazione oltrepassano abbondantemente quota 400mila, ieri 424mila (IlSole24Ore 27/5/11).
344 miliardi di euro, il debito pubblico greco. Così ripartito: 57 mld banche greche-banca centrale, 50 mld banche europee, 40 Bce, 39 Ue, 30 previdenza sociale greca, 16 Fmi, 89 altre società finanziarie straniere, 23 “altri prestiti” (!) (IlSole24Ore 26/5/11). Ricapitolando: 219 mld sono frutto di anni di speculazioni bancarie nazionali ed estere (il 63%), 95 mld per tappare il buco grazie ai filantropi di Bce e Fmi (27%), 30 mld per le pensioni (8%). è evidente che il problema sono sempre e comunque le pensioni.

+8,5% aumento medio dei compensi degli amministratori delegati delle banche italiane tra il 2009 e il 2010, pari ad un aumento medio di 240mila euro (IlSole24Ore 14/5/11). Bisognava superare la crisi...

Ennesimo regalo del Governo alle banche. Grazie al Decreto “Sviluppo” del 5 maggio 2011 se in precedenza, con la vecchia legge antiusura (198/96) era fuorilegge un mutuo fisso a tassi superiori al 7,02% e uno a tasso variabile superiore al 4,185% con la nuova formula la soglia illegale sarà rispettivamente al 9,85% per il tasso fisso e al 7,488% per il variabile (IlSole24Ore 14/5/11). Altro che pagare la crisi, la legge antiusura ha le ore contate..

 

Aprile

17% aumento dei compensi nel 2010 dei 100 manager più pagati della Borsa di Milano (Ilsole24Ore 14/4/11). E poi chiedono ai lavoratori ancora sacrifici.

2.601anni di stipendio di un operaio con 13 mensilità da 1200€ sono necessari per pareggiare la buonuscita di Alessandro Profumo concessa da Unicredit. Ci vogliono 559 anni di lavoro per arrivare allo stipendio di Montezemolo nel 2010, 424 anni per Tronchetti Provera, 322 anni per Geronzi, 339 per Conti AD Enel, 295 per Scaroni AD Eni, 286 anni per Guarguaglini AD Finmeccanica, 238 anni Confalonieri, 224 anni per eguagliare Marchionne, 206 Della Valle, 166 Bernabè, 165 Massimo Moratti. (Ilsole24Ore 14/4/11). E poi dicono che le classi non esistono.

25.160 euro lo stipendio massimo annuo di un insegnante nella scuola primaria italiana (Francia 43.374, Germania 42.052, Regno Unito 40.845, Portogallo 38.086, Norvegia 37.513, Olanda 35.839, Svezia 34.154, Finlandia 32.090, Spagna 26.811, Grecia 25,200). (Ilsole24Ore 7/5/11) Quando si dice investire nel futuro dei giovani… L’insegnante alle materne di Nizza con lo stesso curriculum di quello di Ventimiglia prende il 42% in più…

1.283 miliardi di dollari spesi dagli Usa in 10 anni di “guerra al terrorismo”. 805 miliardi per l’Iraq, 443 per l’Afghanistan. Spese militari: 1.208 miliardi (94%), spese per i civili (ricostruzione ospedali scuole acquedotti...): 66 miliardi (5%). Spese mediche per i reduci: 8 miliardi (0,6%) (Ilsole24Ore 3/5/11). La guerra è l’economia “ideale”, senza leggi di domanda e offerta...
4,6 milioni di euro spesi dal Comune di Roma per l’accoglienza dei pellegrini giunti nella Città Eterna per la beatificazione di Wojtyla, 30/40 euro a testa per pellegrino (Ilsole24Ore 3/5/11). Di solito la pubblicità è a carico delle aziende...

550mila i lavoratori che vivono sotto caporale in Italia, 400mila nelle campagne, 150mila nell’edilizia. Si stima che 60mila vivano in condizioni di assoluto degrado in alloggi di fortuna, sprovvisti dei requisiti minimi di agibilità. Nel 2010 il 44% delle aziende agricole ispezionate mostrava palesi irregolarità (nell’edilizia 62%); il 49% dei lavoratori delle aziende agricole ispezionate erano irregolari (il 53% in edilizia). In Italia non esiste il reato di caporalato, si rischia veramente poco, solo ammende, massimo 50 euro (Ilsole24Ore 22/4/11).

Miracoli e catastrofi ai tempi del capitalismo. Aver investito 1 dollaro sulla British Petroleum il 25 luglio 2010 (peggior quotazione dopo il disastro nel Golfo) oggi vi avrebbe garantito un ritorno di 65 dollari. Se aveste puntato sulla Transocean, proprietaria della piattaforma, oggi avreste oltre 80 dollari, mentre speculare sulla Hulliburton fornitrice del cemento per il “tappo” vi avrebbe assicurato 121 dollari (Reuters 19/4/11). Speculano su tutto, anche sulla morte di interi ecosistemi. Comprate Tepco...

1,8miliardi è la popolazione mondiale che a tutt’oggi non ha accesso all’energia elettrica (Ilsole24Ore 9/5/11). Capitalismo portatore di democrazia e progresso?

 

Marzo



250 milioni di euro sono i costi diretti e indiretti quantificabili per l'intera coalizione che sta intervenendo in Libia. Per il sistema di difesa italiano qualcosa come 50 milioni di euro.

80mila euro circa è il costo di un’ora di volo di un tornado. Un solo missile costa oltre 100mila euro. Il costo delle unità navali per sei mesi non sarebbe inferiore ai 5 miliardi di euro (Il Sole24Ore, 23/03/2011).

4mln 235mila cittadini stranieri con residenza in Italia. Solo il 23,1% delle famiglie di immigrati vive in una casa propria contro il 71,6% delle italiane mentre quasi una famiglia con stranieri su 5 vive in appartamenti in uso gratuito o usufrutto messi a disposizione in oltre i 60% dei casi da datore di lavoro (Il Sole24Ore 1/03/2011). Ideale per lo sfruttamento! Se non taci sei fuori di casa!!

Scostamento (in euro procapite) fra i trasferimenti statali soppressi e le imposte devolute ai comuni su cui interverrà il fondo perequativo: primi quattro Milano +211, Monza +201, Parma +144, Imperia +141, nei primi 20 beneficiati 8 comuni lombardi, 4 veneti, 3 emiliani, 17 del nord, 3 del centro, 0 del sud; ultimi quattro Napoli -327 Cosenza -269 Taranto -215 L’Aquila -208, negli ultimi 20 posti 5 calabresi, 4 campani, 3 pugliesi, 2 lucani, 14 del sud, 4 del centro, 2 del nord (Genova già in crisi -113, Ferrara zona depressa -95) (Il Sole24Ore 2/03/11). Ecco cosa significa federalismo municipale, togliere ai poveri per dare ai ricchi, e brava la Lega Nord!
+113,9% variazione percentuale prezzo dello zucchero dal 1/06/10 al 3/03/11; +104,8% mais; +75,3% frumento; +50,6% soia; + 20,6% riso (Il Sole24Ore 4/03/11). Ecco come si semina la rivolta.

+12,7% aumento della spesa militare in Cina per il 2011, cioè 91,5 miliardi di dollari (spesa Usa 533 mld, Russia 61). Truppe (coi riservisti e i paramilitari) 4,1 milioni (Usa 1,58, Russia 1,03) (Il Sole24Ore 5/3/11). Da chi si deve difendere il partito “comunista” cinese? Da Taiwan? Dal Dalai Lama? O dalla sua immensa classe operaia?

Pubblicità ai tempi della crisi. Variazioni percentuali sull’anno precedente degli investimenti pubblicitari a gennaio 2011, per comparti: bevande/alcolici +61,2%, automobili +8,9%, telecomunicazioni -7,4%, farmaceutici/sanitari -4,1%, finanza/assicurazioni -19,4%, abitazione -21% (Il Sole24Ore 23/3/11). Ecco cosa propone il capitalismo: alcolizzatevi e sgommate via…

3/4 delle esportazioni di armi dal 2006 al 2010 in mano a soli 5 paesi: Usa (30% la quota di mercato), Russia (23%) Germania (11%) Francia (7%) UK (4%) (Economist online 23/3/11).

57% dei treni di Trenitalia arrivati in ritardo nelle scorse festività natalizie: euronight 100%, intercity notte 69%, regionale veloce 67%, espresso 64%, intercity 60%, regionale 60%, eurostar 55%, alta velocità 50%. Treni pendolari in ritardo: Milano c.le 92%, Napoli c.le 82%, Torino Porta nuova 76%, Bari c.le 58%, Roma Termini 56%, Bologna c.le 24% (Altroconsumo marzo 2011).

 

Febbraio

1) Food Price Index, l'andamento dei prezzi di 55 prodotti alimentari secondo la Fao negli ultimi 6 mesi: lug 172 ago 183 set 194 ott 205 nov 213 dic 223 gen 231. (IlSole24ore 4/2/11) Ecco perche' scoppiano le rivolte del pane in paesi dove il peso della spesa alimentare sui consumi e' alto: Egitto 48,1% Marocco 45,6% Ucraina 45,0% Russia 34,3% Polonia 30,6% Italia 17,5% Francia 15,3% Usa 9,7%  (IlSole24ore 4/2/11)

2) 25-30 miliardi di dollari e' il buco finanziario dello Stato del Texas. Malgrado in 27 contee manchino medici della mutua lo stato sta valutando la riduzione di 2,8 miliardi al programma di sanita' pubblica. (IlSole24ore 4/2/11) Ben 8 stati (tra cui California, Ohio e New York) sono sull'orlo della bancarotta. Come funziona bene il federalismo dove il federalismo l'hanno inventato...

3) Tagli del personale docente previsti per il 2011-12: scuola primaria -9200 posti, scuola media -1310, secondaria superiore -8989. Aumento previsto degli studenti: +5600 (IlSole24ore 5/2/11)

4) 37% della popolazione ammette il pagamento di tangenti alla polizia in Medio Oriente e Nordafrica. 44% in Africa Subsahariana, 19% in America Latina, 15% nei Balcani e in Turchia, Nordamerica e Ue 4%. (IlSole24ore 7/2/11)

5) 2205 milioni di dollari la somma dei flussi globali finanziari ILLECITI in uscita da Medio Oriente e Nordafrica nel 2009. In Asia 5561 milioni, in America Latina 1540, in Europa 1998, in Africa 536. (IlSole24Ore 7/2/11).

6) 2600 edifici di proprietà della Chiesa nella rossa Bologna registrati al catasto tra abitazioni, scuole, ricoveri, orfanotrofi, ospizi, case di cura ed ospedali, negozi e magazzini. Se fossero sottoposti al regime fiscale dell'Ici, il comune incasserebbe 3,6 milioni all'anno. Invece, per via del regime di esenzione, l'Ici incassata è di poco superiore ai 700mila € all'anno, riferita a soli 1.346 edifici. (IlSole24ore 10/11/10). Subito pronto il ricatto della Caritas: distribuiamo 63000 pasti gratuiti all'anno, a rischio se pagassimo le tasse. Bene, a 15 euro a pasto (irreali) spendereste comunque meno di un milione di euro, e gli altri 2 e mezzo che fine fanno signori preti?

7) Il futuro energetico dell'Egitto non si gioca sul petrolio ma sul gas naturale, il paese possiede la terza riserva del continente che copre il 49% dei consumi di 80 milioni di egiziani. E il 40% dei consumi di  Israele. A un prezzo stracciato: nel 2005 fu firmato un contratto per 20 anni che prevedeva la vendita del gas a Tel Aviv a 2,7 $ per milione di British Thermal Units. Sul mercato un milione di BTU costa più del doppio. (IlSole24ore 10/2/11)

8) 544 miliardi di $ le spese militari in Usa nel 2011, nel 2010 erano 533,8 (IlSole24ore 10/2/11). E meno male che Obama non era un guerrafondaio.

9) 8 milioni di euro all'anno e' il costo relativo alle spese vive, tra carburante e manutenzione, delle Frecce Tricolori (2 mila ore di volo a 4mila euro di costo ognuna) pari nel 2009 all'1,2% del bilancio del settore Esercizio dell'Aeronautica (ilSole24ore 26/8/10). Quando i soldi vengono spesi per cose utili...

10) 1€ in più costerà andare al cinema dal 1' luglio. Unica eccezione: i cinema parrocchiali, circa mille in tutta Italia, dove i film proiettati nelle sale sono vincolati dal giudizio espresso dalla Conferenza episcopale italiana (ilSole24ore online 11/2/11).

11) Sentenza 3326 della Corte di Cassazione: il rinvenimento di un floppy disc con i ricavi in nero non legittima l'Ufficio competente ad accertare maggiori ricavi all'impresa in quanto occorre fornire un quadro probatorio connotato da gravita' precisione e concordanza anche nel caso in cui l'impresa non risulti congrua agli studi di settore. (IlSole24ore 12/2/11). Tradotto: evado cosi tanto che mi faccio una tabella su un floppy per non perdermi in un mare di soldi, me la beccano perche' sono un coglione, si accorgono che ho evaso a manetta, ma non basta, ci vogliono le prove, posso sempre dire che si trattava del bilancio che vorrei...

12) 968 milioni di € ASSEGNATI alla Chiesa Cattolica nel 2009 attraverso l'8xmille. Spesi cosi: 423mln (43,6%) per esigenze di culto (finanziamenti alla catechesi, ai tribunali ecclesiastici, alla costruzione di nuove chiese, manutenzione dei propri immobili, gestione del proprio patrimonio), 381 mln (39,3%) per il sostentamento del clero, 120mln (12,3%) per la "carita'",  85mln (8,7%) per aiuti al Terzo Mondo (www.8xmille.it). Utile capire il giochino: nessuno destina il proprio gettito, ma la scelta rende possibile la ripartizione percentuale che non tiene conto degli astenuti, e cosi la Chiesa ottiene un finanziamento quasi triplo (89% del gettito) rispetto ai consensi effettivi (35%). (www.uaar.it/laicita/otto_per_mille/#04)

13) Deficit di bilancio di alcuni stati Usa (in miliardi di dollari): Texas 27, California 26, New York 11, New Jersey 10,5, Ohio 8, Pennsylvania 4, Florida 3,6, Michigan 1,8. Deficit federale Usa 1500 miliardi di $, debito pubblico 14000 miliardi...(IlSole24ore 14/2/11) Funziona bene il federalismo nella patria del capitalismo...

 

Gennaio

5% le macerie rimosse ad Haiti a 12 mesi dal terremoto, 19000 gli alloggi temporanei costruiti ad Haiti, sufficienti a ospitare il 6% dei senzatetto (ilSole24ore 9/1/2011)

Leggi tutto...

Ci voleva l'esperto del Sole24ore (1), Riccardo Sorrentino, una vita a scrivere di economia, per farmi capire come l'Europa aiuta la disastrata Irlanda.

Ottimista Sorrentino: “l'Unione ha mostrato capacità di reagire” partorendo un pacchetto di aiuti che ammonta a 85 miliardi di euro, dei quali però 17,5 (diciassettevirgolacinque) saranno “messi a disposizione dallo stesso governo di Dublino”. Il quale, ideona, “li preleverà, in grandissima parte, dal National Pensions Reserve Fund, il fondo creato nel 2001 per finanziare il welfare dal 2025”. Saggio Sorrentino: “scelta pragmatica, i debiti ipotecano sempre il futuro” e io, commosso, penso: ma questo che razza di aiuto è se un quinto dei soldi ce li mettono fin da subito gli stessi irlandesi, demolendo risorse stanziate per lo stato sociale? Occhio, i miliardi non sono 85, sono 67,5. Messi a disposizione in parte dal Fondo Monetario Internazionale (noto covo di filantropi e illuministi), in parte direttamente dall'Unione Europea, in parte da entrambi (magia!).

Il Fondo Monetario Internazionale stanzia infatti 22,5 miliardi: rivorrà i soldi (tutti, con gli interessi) entro 10 anni, ma, udite udite, per i primi 4 anni e mezzo l'Irlanda potrà anche non pagare i rimborsi, che umanità. Interesse annuo per i primi tre anni: 3,12%, per gli anni successivi 4%. Non c'e' che dire, gli Irlandesi sono proprio fortunati a ricevere un aiuto di 22,5 miliardi impegnandosi a restituirne 31 entro 10 anni (3,12% per 3 anni + 4% per 7 + 22 miliardi).

Altri 22,5 miliardi saranno “donati” dall'Unione attraverso lo European Financial Stability Mechanism, un fondo di circa 60 miliardi gestito direttamente dalla Commissione Europea per le emergenze, soldi versati dai paesi area euro, su base demografica (quota irlandese 1,5%, quota italiana 17%). Piuttosto inquietante che per prosciugare più di un terzo del “fondo emergenza” basti una crisi ampiamente prevedibile in un membro dell'Unione con la stessa popolazione della nostra amata Emilia Romagna...

I restanti 22,5 miliardi ce li metterà un organo ibrido, lo European Financial Stability Fund, un fondo costituito dall'Unione Europea, dal Fondo Monetario Internazionale (ancora loro, i benefattori...) e da uno strano gruppo di Stati: la Svezia (ci mette 0,6 miliardi) la Danimarca (0,4 miliardi) e la Gran Bretagna con 3,8 miliardi! Gli inglesi quindi: gli irlandesi dovranno pagare entro sette anni agli odiati vicini interessi che oggi “comporterebbero un tasso del 5,8%”. Povero Connolly.

Sottopongo la situazione irlandese a mia madre, operaia per trent'anni in ceramica e attualmente in mobilità, solide radici contadine, master in Managing of Domestic Economy for the Development of Working Class Heroes: ride amaramente di fronte alle parole, sempre le stesse, dei padroni, ride di un aiuto che in realtà è chiaramente un cappio, un prestito da restituire in tempi brevi, con alti interessi, da versare in parte anche al nemico di sempre.

E quest'operazione dall'alto profilo umanitario a che servirà?

Dei 67,5 miliardi 35 andranno direttamente alle banche: “10 miliardi per la ricapitalizzazione”, cioè tappare i buchi subito, “altri 25 per altre necessità”. Cosa vuol dire altre necessità? Si riceve un prestito con il 4% di interesse annuo e si sversano 25 miliardi in “altre” necessità? Ci pensa il ministro delle Finanze irlandese e il Commissario Ue agli Affari Economici a togliere ogni dubbio: i rimborsi alle banche saranno “integrali”. Le banche speculano, creano la bolla, la bolla scoppia, e poi tutto viene ripianato indebitando un intero popolo per decenni. Hanno speculato così tanto che il capitale fittizio è un'enormita' fuori controllo e tutta questa operazione serve per far raggiungere alle banche “un capitale pari al 12% dell'esposizione”, per coprire “solo” un ottavo della bolla... E siccome per tenere in piedi le banche ci si indebiterà parecchio ecco che Sorrentino ha pronta la lista dei sacrifici, “le nuove misure di austerità”, al Sole24ore le chiamano così: “occorrerà aumentare l'età pensionabile” (ma guarda!), “tagliare del 4% le pensioni statali” e “del 10% gli stipendi pubblici dei nuovi assunti” e inoltre: “riduzione del salario minimo” e “un nuovo sistema di sussidi che favorisca l'uscita dalla disoccupazione” (come? con l'eutanasia?). Prima di attaccare col solito mantra, doverosa premessa del giornalista confindustriale: ovviamente, scrive Sorrentino,“non saranno toccate le imposte sulle aziende” (non sia mai!), “una delle chiavi del successo dell'economia” . Beh, gran bel successo, davvero.

Studieranno nelle scuole gli scritti di questi “esperti” quando vivremo nel socialismo, irlandesi compresi. I ragazzi rimarranno inorriditi come noi lo siamo oggi di fronte ai sacrifici umani degli aztechi: che barbarie il capitalismo, che ipocrisia, sacrificavano interi popoli, traevano profitti perfino dalla loro agonia.

 

1) Il Sole 24 ore, 30 novembre 2010.



FalceMartello ha condotto una battaglia contro i fondi pensione sin dalla loro introduzione in grande stile alla fine degli anni ’90. Abbiamo spiegato a più riprese quanto questo strumento fosse un mezzo per distruggere la pensione pubblica e per regalare soldi alla speculazione.

Leggi tutto...
Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video