Breadcrumbs

Uccisa con colpi d’accetta, violentata e poi assassinata, colpita con 34 coltellate, sfregiata con l’acido: questi sono i titoli che leggiamo oramai tutti i giorni sui giornali e che riguardano il fenomeno del femminicidio in Italia diventato un avvenimento quotidiano.

Venerdì 8 marzo, giornata internazionale della donna, si è tenuta al carcere femminile di Rebibbia un'iniziativa teatrale e musicale organizzata dall'associazione Il Viandante, il gruppo musicale Officine Marconi, due attrici e l'associazione teatrale Il Ponte Magico. Durante lo spettacolo hanno fatto la loro comparsa i direttori e le direttrici delle diverse sezioni di Rebibbia e il Ministro della Giustizia Paola Severino.

Apprezziamo dunque la maggiore schiettezza del ministro nel dire chiaramente di cosa stiamo parlando: la minaccia di ricorso del governo contro la sentenza della Corte europea è un attacco alla legge 194 e ai diritti delle donne, che si vorrebbero equiparare a quelli di un insieme di cellule che può crescere solo all’interno del corpo di una donna… se lei lo decide…

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video