Breadcrumbs

Marcianise (Caserta) – Da circa due anni e mezzo gli studenti e i docenti dell’istituto Novelli di Marcianise sono costretti a fare lezione con doppi turni massacranti di sette ore al giorno, con ripercussioni negative sulla qualità della didattica. La causa dei disagi è la mancanza di una succursale necessaria ad ospitare le venti classi che non rientrano nella struttura centrale dell’istituto. Agli inizi di novembre sembrava che l’amministrazione provinciale avesse trovato una soluzione, attraverso l’individuazione di una struttura per rimediare al problema; ciononostante, dopo due giorni dalla consegna, l’immobile viene sequestrato perché abusivo e situato su un terreno contaminato. La situazione torna al punto di partenza.

La scuola italiana è allo sfascio, nonostante i proclami di Renzi. Leggendo il rapporto Ue “Education and Training Monitor 2014”, pubblicato lo scorso 14 novembre, possiamo comprendere come il capitalismo stia distruggendo la scuola pubblica nel nostro paese.

Il 25 ottobre in piazza a Roma ci siamo sentiti al posto giusto, e un po’ soli. Non fraintendete: non ci sentivamo per nulla soli nell’abbraccio della classe lavoratrice che si risvegliava dall’inverno coatto di questi anni, quando il nostro spezzone studentesco veniva accolto fra i metalmeccanici della Fiom in piazza Esedra, quando lungo tutto il corteo in tanti si giravano per vedere chi fossero questi giovani che dal primo all’ultimo minuto scandivano uno slogan dopo l’altro, per l’unità studenti-lavoratori, contro il Pd, per lo sciopero generale.

Con questo slogan abbiamo deciso, come Sempre in lotta, di scendere in piazza durante questo autunno, pronti a fronteggiare la riforma dell’istruzione proposta dal governo Renzi e più in generale tutti gli attacchi che questo governo porterà avanti contro studenti, lavoratori e disoccupati.

Riparte come si era concluso l’anno scolastico al liceo Giulio Cesare di Roma.‭ ‬L’organizzazione studentesca neo-fascista‭ ‬Lotta studentesca,‭ ‬protagonista lo scorso anno di una serie di proteste contro la presunta‭ “‬propaganda omosessualista‭” ‬condotta dai professori delle scuole romane,‭ ‬è tornata nuovamente all’attacco in coincidenza della ripresa delle attività didattiche.

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video