Breadcrumbs

juncker tsipras«Un passo nella giusta direzione, la proposta greca è solida e complessiva» è il giudizio del presidente dell'Eurogruppo Dijsselbloem sul documento presentato da Tsipras. Ieri ed oggi le borse hanno festeggiato, per un accordo che sembra vicino tra il governo di Syriza-Anel e le “istituzioni internazionali”.

Il 5 giugno scorso il governo Tsipras non ha versato una rata di 305 milioni del debito sottoscritta con l'Fmi, decidendo di posticipare in un'unica tranche tutti i rimborsi dovuti(1,6 miliardi di euro) . Questa mossa è arrivata dopo che l'Eurogruppo si era lanciato nell'ennesima provocazione nei confronti di Atene.

Una nuova scadenza si avvicina nella trattativa infinita tra la Grecia e le istituzioni internazionali. Entro fine maggio, intimano Merkel e Hollande, bisogna trovare un'intesa per sbloccare 7,6 miliardi di aiuti ad Atene. “Nuova intesa” che suona come un nuovo ricatto: a seguito del primo accordo risalente al 20 febbraio con l'Eurogruppo, nessun passo in avanti è stato compiuto a favore delle masse in Grecia.

YanisVaroufakisesVaroufakis, il ministro delle Finanze greco, si presenta come un marxista - anche se "erratico" - e viene descritto come tale anche dai media borghesi. Noi sosteniamo sia il classico riformista che crede che una soluzione alla crisi attuale possa essere trovata all'interno del sistema capitalista, una cosa che Marx non ha mai sostenuto.

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video