Breadcrumbs

oxi 29 giugno 3Gli elettori greci hanno rifiutato in maniera decisa i termini di un piano di salvataggio internazionale. Il referendum di domenica è stato uno schiaffo in faccia ai banchieri e ai capitalisti dell’eurozona. Il risultato finale del referendum, pubblicato dal Ministero dell'Interno, è stato del 61,3%  per il "No", contro il 38,7% che ha votato "Sì".

oxi-syntagma smallIl referendum del 5 luglio rappresenta un punto di svolta nella lotta di classe in Europa. È un sonoro schiaffo in faccia ai potenti della terra. Infatti per il “Sì” si era spiegato uno schieramento di forze a prima vista imbattibile: la troika, i governi di tutta Europa, i mass media, tutti i grandi gruppi bancari, finanziari ed industriali.

Nella serata di domenica 28 giugno, il governo greco ha deciso di introdurre controlli sui movimenti bancari e di capitali fino al 7 luglio in risposta alle provocatorie misure delle istituzioni della Troika volte al sabotaggio del referendum. Il conflitto si intensifica, nonostante alcuni spingano per il raggiungimento di un accordo per timore delle catastrofiche conseguenze che il default greco avrebbe sull'economia mondiale.

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video