Breadcrumbs

I marxisti greci di Epanastasi hanno lanciato un appello (reperibile sul nostro sito) volto alla costruzione della “tendenza comunista di Syriza”, in vista dell’imminente congresso di fondazione della principale forza di sinistra in Grecia, previsto entro l’estate.

Quasi un anno è trascorso dai successi nelle due consultazioni elettorali nazionali, che hanno visto Syriza sfiorare il 27% nel giugno scorso. Grandi speranze fra le masse greche furono suscitate da quell’avanzata nelle urne, che potrebbero tuttavia essere frustrate dalla recente svolta moderata del gruppo dirigente del nuovo partito.

Lo slogan del “governo delle sinistre” ha ceduto il passo alla proposta di un “governo di unità nazionale”. Al posto del rifiuto del memorandum della troika e del pagamento del debito, ora Tsipras parla di rinegoziazione dello stesso. Invece delle nazionalizzazione delle banche, i vertici sembrano accontentarsi di un ipotetico “controllo pubblico” del sistema finanziario.

Tsipras all’inizio di quest’anno ha cercato di accreditarsi presso i grandi del pianeta, da Berlino a Washington, ricevendo quasi sempre porte in faccia, ma non recedendo per questo dal suo proposito di dimostrarsi “affidabile” verso i mercati.

Tutto questo mentre il governo Samaras continua i suoi attacchi, ora è la volta di una nuova serie di privatizzazioni e attacchi ai diritti dei lavoratori. Un governo debole e in uno stato di crisi permanente ma ancora pericoloso: la preparazione di un’alternativa di sinistra è una necessità più che mai impellente,

Già alla conferenza nazionale dello scorso dicembre i compagni di Epanastasi furono gli unici a presentare un documento alternativo a quello della maggioranza, mentre le altre tendenze di sinistra preferirono presentare alcuni emendamenti.

Di fronte ai compiti che attendono la sinistra in Grecia non ci si può limitare a operare alcuni cambiamenti cosmetici a una prospettiva riformista che i vertici di Syriza stanno pericolosamente abbracciando, ma è necessario ancorare il nuovo partito a un programma comunista e rivoluzionario.

È questo l’intento dei nostri compagni greci, a cui va tutto il nostro appoggio.

Joomla SEF URLs by Artio