Breadcrumbs

Scandicci (Firenze) – La Cso è un’azienda metalmeccanica in espansione che ad oggi conta circa 170 dipendenti. Un’azienda dove è sempre stato privilegiato il rapporto individuale a scapito di quello collettivo che non ha mai brillato né per iniziativa sindacale né per coscienza dei lavoratori. Le cose però ora sono cambiate sia a livello oggettivo che soggettivo.

La Danone di Casale Cremasco (CR) è senza ombra di dubbio un dei siti produttivi più importanti del territorio. Oggi lo stabilimento cremasco della multinazionale francese (l’ultimo rimasto in Italia) occupa in totale 87 operai, ai quali vanno aggiunti i tredici impiegati di Pioltello, per un totale di 100 lavoratori ai quali corrispondono 100 famiglie da mantenere.

Che niente sarà più come prima lo ha spiegato bene nella sua testimonianza il 28 maggio, al processo a Lucca, Claudio, padre di Emanuela, una delle 32 vittime della strage. Una testimonianza di lacrime e rabbia che ha commosso i presenti. Emanuela, ragazza di 21 anni, stava giocando a carte con l’amica Sara sul letto. Emanuela e Sara sono morte bruciate. Emanuela è morta dopo 42 giorni di agonia. “Da quel giorno - ha detto il padre di Emanuela - non ho mai preso alcun tranquillante, voglio vivere con questo dolore e questa rabbia perché una tragedia così non accada mai più… non voglio che altri abbiano a provare quello che io proverò per tutta la vita”.

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video