Breadcrumbs

G8 Genova scuola Diaz 001Vincendo un ricorso contro lo Stato italiano alla Corte europea dei diritti umani, il militante comunista Arnaldo Cestaro ha riaperto il dibattito sulla tortura in Italia e sulla vendetta sanguinosa esercitata dallo Stato italiano nel 2001 contro le centinaia di migliaia di giovani e lavoratori, scesi in corteo a Genova contro il G8 e le politiche del capitalismo mondiale.

Il 5 luglio 2012 si è chiuso in Cassazione il processo sull'irruzione della polizia, avvenuta  sabato 21 luglio 2001, il giorno dopo l'uccisione di Carlo Giuliani, alla scuola Diaz di Genova.
Dall'anno scorso, decennale delle manifestazioni contro il G8 a Genova, si è riaperto in Italia un dibattito pubblico su quei giorni, che si è concentrato specialmente sugli scontri di piazza e sulle violenze.

Cinquecento persone in cinque assemblee. Questo dato fornisce la misura dell’interesse suscitato dalle assemblee organizzate da questa rivista e dal Csp-Csu con il marxista britannico Alan Woods, invitato a presentare la traduzione del suo opuscolo “Il marxismo e #occupy” (in vendita a due euro presso la redazione o i nostri sostenitori).

Il 21 maggio si è tenuto a Bologna il terzo appuntamento del ciclo di assemblee con Alan Woods (tutte le foto dell'assemblea), riempiendo l’Aula Magna della Facoltà di Lettere e Filosofia e offrendo uno stimolante dibattito.

A organizzare l’incontro sono stati, oltre a FalceMartello, i compagni del Collettivo Autunno Caldo, richiamando oltre 150 persone, molti studenti e una notevole percentuale di lavoratori, tra i quali diversi operai delle realtà in lotta nella zona (Bonfiglioli, Minarelli, Ferrari…).

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video