Breadcrumbs

Emilia Romagna:

  L’Emilia Romagna ha la sua nuova legge scolastica: la legge Bastico.

La giunta di centrosinistra  (che vede la partecipazione di Rifondazione) ha presentato questa legge come un atto di forte opposizione alle politiche scolastiche nazionali della destra. Questa legge non ha nessuna differenza qualitativa con la riforma Moratti. Anzi, per alcuni aspetti la affina. Eccone i tratti essenziali:

1) prevede laute borse di studio per gli alunni delle scuole private. Già l’anno scorso la regione ha concesso borse di studio a 500 studenti delle private per un totale di un miliardo di lire.

2) viene stabilito un “biennio formativo integrato” dai 14 ai 16 anni, in cui lo studente spenderà il 15% delle ore complessive di scuola in stage o tirocini gratuiti prezzo aziende o enti privati. Con la scusa di innalzare l’obbligo scolastico a 16 anni, si regala alle aziende un’ulteriore possibilità di avvalersi della nostra manodopera gratuita.

3) ipocritamente si fa credere allo studente che dopo il “biennio formativo integrato” potrà avere delle “passerelle”“professionalizzante” difficilmente potrà rientrare al liceo, avendo perso il biennio in cui i propri coetanei hanno studiato materie come latino, storia ecc. per riprendere il normale percorso liceale. La stessa ipocrisia è contenuta nella riforma dei cicli della Moratti. La realtà è che uno studente che sceglie il percorso di studio

4) per tutta la sua vita studentesca lo studente viene accompagnato dal libretto formativo, libretto unico su cui verranno segnalati gli stage svolti ma anche i problemi disciplinari. Uno studente restio ad accettare la disciplina aziendale, verrebbe immediatamente bollato.

Questa legge è passata vergognosamente anche con il voto di Rifondazione. La giunta emiliana ci ha tenuto a specificare che si tratta di una legge guida per tutta la politica scolastica del centrosinistra. Si tratta un monito durissimo verso tutti gli studenti: il centrosinistra vuole rimpiazzare Berlusconi, ma non la sua politica. Non attendiamoci nessuna salvezza da un simile cambio di Governo. Solo la nostra lotta paga!

 

Questo articolo è tratto dall’articolo del compagno Simone Raffaelli di Bologna che spiega nel dettaglio la legge Bastico. Tale articolo è reperibile sul sito www.marxismo.net o sul sito www.cspitalia.org
Joomla SEF URLs by Artio