Breadcrumbs

Ospitiamo volentieri questo intervento di Claudia Cernigoi che fa il punto sulle molte amicizie e legami che gravitano attorno al mondo dell'estrema destra.

Come è noto ieri, 13 dicembre, a Firenze, un militante di estrema destra ha ammazzato due venditori ambulanti senegalesi e ferito gravemente altri tre. Il primo agguato è avvenuto nel mercato rionale di Piazza Dalmazia, il secondo al mercato di San Lorenzo, in centro. E' seguito un corteo spontaneo per le vie del centro e sabato vi sarà un corteo cittadino (piazza Dalmazia, h 15). Ecco una nostra analisi.

Il 29 ottobre ci sarà una partita di calcio nel carcere di Spoleto, tra una squadra di ergastolani ed una squadra composta da militanti del Prc, associazioni culturali e mutualistiche e soprattutto dai lavoratori in lotta del circolo Prc della Fiat di Pomigliano.

 

Milano – Venerdì 3 giugno è stata inaugurata una sede di CasaPound nel quartiere Quarto Oggiaro di Milano, attraverso l’apertura di un locale dedicato al Corsaro nero. Non erano presenti più di una cinquantina di fascisti, per lo più provenienti da altre città della Lombardia.

Venerdì 29 aprile alle 10:30 tre studenti sono stati accoltellati all’ingresso della facoltà di Lettere e Filosofia della Federico II da un gruppo di fascisti del Nucleo Dirlewanger, il cui nome è associato ad un ufficiale delle Ss che si macchiò di diversi crimini di guerra. Tra gli aggressori troviamo anche Enrico Tarantino, dirigente di Casapound nonché candidato capolista di “Liberi con Lettieri” nella municipalità Stella-San Carlo. Gli studenti stavano ripulendo le mura della facoltà da svastiche, croci celtiche e minacce come “antifà vi buchiamo” comparse durante la notte precedente. Un avvenimento molto grave se si considera la poca permeabilità storica che i gruppi fascisti hanno avuto nella realtà napoletana. Erano infatti quarant’anni che non succedevano episodi come questi nella zona universitaria, mentre mai erano successi nella facoltà di Lettere e Filosofia, da sempre la roccaforte dell’antifascismo campano. La stessa sera del 29 si è verificata un’altra aggressione, questa volta con mazze da baseball e caschi, fuori l’università Orientale, a danno non solo degli studenti: quella sera infatti era prevista una festa a Palazzo Giusso e proprio durante questa che avviene l’agguato. Fortunatamente gli aggrediti non hanno riportato gravi ferite come i primi coinvolti in mattinata.

 

Montesacro – Il 5 aprile i fascisti di CasaPound irrompono nella scuola elementare Parini, in ristrutturazione. La scuola si trova a pochi metri dalla casa e dalla lapide di Valerio Verbano, militante antifascista assassinato dai Nar nel 1980. Anche grazie all’appello di Carla, madre di Valerio, qualche centinaio di antifascisti accorrono sul luogo e a fine giornata i fascisti si accordano con la polizia per andarsene. Il giorno dopo, probabilmente grazie ad Antonio Lucarelli (capo gabinetto del sindaco ed ex leader romano di Forza Nuova) entrano in uno stabile abbandonato dell’Acea in via Val d’Ala, nello stesso quartiere. Nelle notti successive sono cominciate le aggressioni contro attivisti studenteschi (anche giovanissimi) e militanti di sinistra. Due volte sono stati improvvisati cortei dagli antifascisti del quartiere ed uno è arrivato nei pressi dello stabile scontrandosi con la polizia schierata a difesa dei fascisti.

 

Sottocategorie

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video