Breadcrumbs

Le tante speranze tradite da Lula

È passato oltre un anno dal giorno in cui Lula vinceva le elezioni presidenziali e veniva presentato come la nuova speranza della sinistra mondiale.

Le considerazioni avanzate dal gruppo dirigente di Rifondazione Comunista che parlava della necessità di “un Lula mondiale” erano condivise da molti a sinistra e certamente dalle masse brasiliane che aspettavano da oltre 20 anni un tale momento.

È arrivato però il momento dei bilanci.


La voglia di cambiamento dei lavoratori porta Lula alla vittoria

 

Il 27 ottobre Lula è stato eletto presidente del Brasile. Ha ottenuto 53 milioni di voti, il 61,2%, l’appoggio più massiccio a un candidato mai dato nella storia del paese. Questa vittoria segna un chiaro punto di svolta nella situazione politica. È la prima volta che un partito dei lavoratori, il Pt, nato sull’onda delle lotte contro la dittatura alla fine degli anni settanta, governerà il Brasile. E per la prima volta un operaio, di estrazione umile, costretto a lavorare fin dall’età di dodici anni sarà a capo del paese più grande dell’America Latina.


Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video