Breadcrumbs

La crisi del capitalismo italiano tiene ormai banco sulle pagine dei giornali. I dati delle varie istituzioni economiche, dall’Ocse alla Banca d’Italia, confermano quello che già sappiamo dalla nostra esperienza quotidiana: il capitalismo italiano affonda come un sasso.

Il prodotto interno lordo (Pil) è in calo da due trimestri. Secondo il governo nel 2005 doveva crescere dell’1,2 per cento; secondo l’Ocse calerà dello 0,6. La crisi è particolarmente evidente nell’industria. Secondo l’inglese Economist sarebbe necessario tagliare almeno 500mila posti di lavoro manifatturieri (il 10 per cento del totale) per ridare competitività. Tra il 2000 e il 2004 la produzione industriale è calata del 3,8 per cento.

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video