Breadcrumbs

Nella notte tra il 13 e il 14 agosto è venuta a mancare all'affetto dei suoi cari e dei suoi compagni di lotta la compagna Marina Rovere.

Attiva fin da giovanissima nell'area dell'estrema sinistra romana, ha militato poi nella città di Terni, finchè la malattia lo ha permesso, nelle file del PRC, divenendone stimata dirigente grazie alle sue qualità morali e alle sue battaglie in difesa dei diritti delle donne, in particolare in difesa del diritto all'aborto. Nel 2011, in occasione dell'VIII congresso del PRC, ha deciso di aderire alla nostra mozione "Per un partito di classe", divenendo simpatizzante della nostra rivista.

Sebbene la malattia e il disastro della sinistra italiana l'avessero ultimamente allontanata dalla militanza attiva, gli avvenimenti rivoluzionari nella sua amata Grecia la scossero dal profondo rinnovando in lei la speranza e la convinzione della necessità di una battaglia più generale per la trasformazione socialista della società.

Ricorderemo sempre il suo sorriso e la sua determinazione nell'affrontare le battaglie più dure, perfino quella che purtroppo ha tragicamente perduto. Aderendo alla nostra battaglia ci disse una volta: "Sostengo voi, perchè dobbiamo fare la rivoluzione".

Compagna Marina, vogliamo assolvere al nostro difficile compito anche nel tuo nome, facendo tesoro della tua tenacia anche nelle più dure avversità.

Che la terra ti sia lieve.

Joomla SEF URLs by Artio