Corrispondenze operaie - Falcemartello

Breadcrumbs

 

Le nostre vite sull’altare del profitto!

 

 

Nonostante gli scioperi di gennaio e febbraio all’Ilva di Taranto hanno trovato una buona adesione tra i lavoratori, non sono riusciti per il momento a spostare il padron Riva dalle sue posizioni.

La repressione in fabbrica e gli incidenti mortali continuano a ripetersi.

Lavori socialmente utili,
lavoro nel Mezzogiorno

 

Gli LSU (lavori socialmente utili) sono ormai in scadenza: 104.000 lavoratori, 70.000 solo al Sud, fuoriusciti già una volta dalla produzione, in età già allora (3 anni fa) "avanzata" per essere reinseriti nel mercato del lavoro, nel frattempo resosi sempre più spietato, ma ancora giovani per andare in pensione, secondo la riforma del sistema previdenziale.

Polydata (Milano)
Per un sindacato più combattivo!

I lettori conoscono la difficile situazione in cui si sono venuti a trovare i lavoratori della Polydata Software (servizio di segreteria telefonica) dopo che il padrone aveva chiuso l’azienda senza nessun preavviso, per riaprirla in un altro luogo con nuovi lavoratori più ricattabili.

 

Poligrafico dello Stato:
la lotta è appena cominciata

 

 Per i lavoratori delle pulizie dell’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato il 1998 si è aperto con un attacco frontale alle condizioni di lavoro e di vita, al quale i lavoratori hanno risposto con una lotta dura e unitaria che si protrae ormai dal 1° gennaio con presidi, manifestazioni e scioperi.

Baci, abbracci e strette di mano all’UPS

 

Grande é stata la felicità dei lavoratori alla notizia che il pretore di Milano "provvisoriamente" mi reintegrava al posto di lavoro non riconoscendo all’azienda l’applicazione corretta delle procedure di licenziamento.

Carrier: vittoria in Spagna

 

La filiale spagnola della multinazionale Carrier, un gruppo Usa specializzato in condizionatori d’aria aveva licenziato il 9 ottobre, Mariano Rivier delegato della Rsu e Celestino Arbaolaza delegato e segretario della sezione sindacale delle Commissioni Operaie CC.OO., colpevoli di aver criticato su volantini distribuiti in azienda il comportamento repressivo della direzione che voleva preparare la strada per una riduzione dell’organico.

 

Polydata: i lavoratori non mollano!

 


Nello scorso numero abbiamo pubblicato un articolo sulla difficile quanto improvvisa situazione in cui si erano venuti a trovare i lavoratori della Polydata Software di Milano. Nell’articolo i lavoratori spiegavano come con un colpo di mano il padrone li ha privati del loro posto di lavoro trasferendo il centralino in cui lavoravano, che gestisce un servizio di segreteria 24 ore al giorno, in un altra località "ignota". Il tutto senza preavviso e con l’unica prospettiva, se volevano mantenere il loro posto di lavoro, di trasferirsi tutti ad Ancona entro il 13 dicembre cioè circa 3 settimane dopo l’accaduto.

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video