Vendute oltre 500 copie di Falcemartello nelle presentazioni a dicembre - Falcemartello

Breadcrumbs

In questi giorni sono iniziati i congressi di circolo.Possiamo tuttavia fare un primo bilancio della diffusione in questa prima fase del congresso del materiale da noi pubblicato.

In tre settimane abbiamo presentato il nostro documento in 115 Comitati politici federali. Se si considera che nella maggioranza di queste federazioni abbiamo organizzato anche presentazioni pubbliche del 5° documento, in totale siamo intervenuti in oltre 200 iniziative.

Nei federali e nelle presentazioni non è mai mancato il nostro banchetto. Abbiamo venduto oltre 500 copie di Falcemartello, settanta libri, tra cui soprattutto La Rivoluzione tradita e La Rivoluzione permanente di Trotskij, L’estremismo di Lenin, una cinquantina di riviste teoriche In difesa del marxismo, oltre a svariate copie di opuscoli di Lenin e Trotskij.

Abbiamo inoltre registrato un incremento delle richieste di materiale in redazione.

Questo conferma che l’interesse per la teoria marxista nel nostro partito è più viva che mai. Ci auguriamo che questo apra una riflessione fra quei compagni che da anni sostengono il superamento delle “idee novecentesche”, e che si richiamano alle teorie più disperate per legittimare i propri cedimenti politici.

Le prime presentazioni dell’anno nuovo nei circoli ci confermano che sono i compagni giovani quelli più interessati ai classici e in generale al nostro materiale. Alcuni segretari di circolo ci hanno chiesto disponibilità per organizzare delle discussioni di formazione nei loro circoli dopo il congresso.

Altro dato importante emerso da questo primo giro precongressuale è il numero crescente di compagni che ci seguono con regolarità attraverso il sito, non solo per accedere ai numerosi articoli teorici e di attualità, ma anche per essere aggiornati su tutte le fasi del congresso: dalla campagna per la raccolta firme per presentare il nostro documento, a informarsi sulle nostre iniziative nelle diverse città. Sono state visitate 7.072 pagine a novembre e 7.384 a dicembre (5.000 accessi) con un incremento di oltre il 35% rispetto ai mesi precedenti.

Questo primo ciclo di presentazioni ci ha dimostrato, ancora una volta, quanto sia importante la battaglia nel partito per un programma e una strategia autenticamente rivoluzionaria. Con lo stesso spirito ci apprestiamo ad affrontare i congressi nei circoli.

Molto interesse ha raccolto la questione da noi sollevata della prospettiva per l’alternativa operaia. Proposta che ha suscitato un notevole dibattito e ha attirato la curiosità e la sincera simpatia di tanti operai con cui siamo entrati in contatto.

Crediamo che l’opportunità che ci offre il congresso, di visitare tanti circoli e far conoscere le nostre pubblicazioni, debba essere vista dai compagni anche come un’occasione per stringere un rapporto più stretto con la rivista.

A chi ci visita regolarmente sul sito, ai militanti del partito e ai segretari dei circoli facciamo un caloroso appello: leggete il materiale che abbiamo pubblicato, e soprattutto abbonatevi, per conoscerci meglio, per continuare a essere informati sulle nostre analisi e proposte, per continuare a dare gambe alle idee marxiste, anche dopo il congresso. Per preparare l’alternativa operaia, ovvero l’alternativa rivoluzionaria.