Breadcrumbs

Cosa minaccia le famiglie‭? ‬Il precariato che impedisce ai lavoratori di pianificare le proprie vite‭? ‬Il costo degli affitti obbliga a restare a casa con i genitori,‭ ‬mentre non vengono costruite case popolari da decenni‭?

‬La cancellazione delle tutele per le lavoratrici,‭ ‬ulteriormente peggiorata dal Job Act di Renzi e che di fatto eliminerà il diritto alla maternità‭? ‬I nidi pubblici insufficienti e quelli privati troppo costosi‭? ‬Ovviamente no‭! ‬Cambiare lavoro è bello,‭ ‬i giovani stanno a casa perché sono dei bamboccioni e se i servizi sono per pochi è colpa degli immigrati.
I pii governi degli ultimi decenni hanno progressivamente distrutto la vita delle famiglie dei lavoratori,‭ ‬ma per le organizzazioni cattoliche la famiglia è sotto attacco per colpa degli omosessuali e della perniciosa‭ "‬ideologia gender‭" (?? ‬cercasi prete per spiegazione‭)‬.
L'ultima polemica nasce dal materiale prodotto dall'Unar‭ (‬Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali‭) ‬contro il bullismo nelle scuole.‭ ‬Un'iniziativa che ricorda ai politici che grazie alle classi-pollaio e al peggioramento dell'istruzione pubblica nelle scuole c'è un'esasperazione crescente.‭ ‬Il disagio economico di milioni di famiglie crea rabbia in molti giovani,‭ ‬che si traduce in frustrazione riversata sui compagni di classe,‭ ‬in mancanza di un'alternativa rivoluzionaria capace di trasformare questa rabbia in lotta contro i ricchi e il loro sistema economico.
L'Unar ha quindi prodotto tre fascicoli destinati agli insegnanti delle scuole elementari,‭ ‬medie inferiori e superiori dal titolo‭ ‬Educare alla diversità.‭ ‬Questi materiali avevano l'ardire di parlare dell'omosessualità e della bisessualità come orientamenti sessuali tali e quali all'eterosessualità,‭ ‬di dire che non tutte le famiglie sono composte da individui bianchi e da un marito autoritario e una donna sottomessa,‭ ‬che l'orientamento sessuale non è modificabile e che qualsiasi terapia in questo senso non può che portare a danni psicologici in chi la subisce‭; ‬che una bambina non deve per forza essere‭ "‬brava a cucinare‭" ‬e aspirare solo a‭ "‬marito e figli‭"‬,‭ ‬ma che può esprimere se stessa in tutte le direzioni che vuole.
Le associazioni cattoliche sono saltate sulla sedia e il ministro dell'istruzione Stefania Giannini ha subito ritirato questo materiale.‭ ‬Ennesima prova della subalternità a un'ideologia reazionaria che serve da stampella a un sistema di sfruttamento.
In realtà però le masse sono lontane dai diktat ecclesiastici:‭ ‬il‭ ‬78,6%‭ ‬degli italiani è favorevole alle coppie di fatto,‭ ‬il‭ ‬47,7%‭ ‬è favorevole ai matrimoni omosessuali‭ (‬Eurispes‭ ‬2014‭) ‬e così il‭ ‬59,6%‭ ‬dei giovani tra i‭ ‬18‭ ‬e‭ ‬24‭ ‬anni‭ (‬Datamedia‭ ‬2014‭)‬.‭ ‬Le campagne di massa contro i diritti civili hanno provocato nella società la reazione opposta,‭ ‬per questo ora la gerarchia ecclesiastica si basa piuttosto sullo sfruttare gli‭ “‬amici‭” ‬nei posti che contano.
Solo la classe lavoratrice può fare veramente una politica per le famiglie,‭ ‬tutte le famiglie,‭ ‬indipendentemente dal loro orientamento sessuale,‭ ‬dalla nazionalità o da cosa hanno mangiato il giorno prima.‭ ‬A partire dal problema della casa.‭ ‬La Chiesa è un'organizzazione millenaria che ha accumulato immense ricchezze e soprattutto un enorme patrimonio immobiliare.‭ ‬Dare una casa a ogni famiglia e a ogni lavoratore potrebbe essere un obiettivo raggiungibile in pochissimo tempo espropriando questo patrimonio,‭ ‬insieme a quello di speculatori e palazzinari.‭ ‬Le ricchezze in mano a un'elitè di Paperoni potrebbero essere socializzate e utilizzate per migliorare i servizi sociali in modo che avere un figlio non sia più una scelta economicamente gravosa ma un diritto,‭ ‬questo sì,‭ ‬naturale,‭ ‬ora negato a milioni di lavoratori.

Joomla SEF URLs by Artio