Breadcrumbs

Il nostro circolo a Casalnuovo di Napoli è stato fondato nel giugno del 2004. Lo abbiamo voluto intitolare a un compagno che per noi è stato un esempio, prima di tutto come comunista e poi come militante dell’antimafia: Peppino Impastato.

Pubblichiamo questo interessante contributo fornito da Massimilana Piro, del circolo universitario del Prc di Napoli e del Comitato scientifico di Legambiente-Campania, al seminario "Contro le mafie e il capitalismo", svoltosi a Napoli il 26 settembre scorso.

Dallo Ionio al Tirreno in Calabria è disastro ambientale ed emergenza per la salute dei calabresi. Navi con fusti pieni di scorie radioattive affondate davanti alle coste, scuole ed edifici pubblici realizzati con il cubilot, una miscela letale di metalli pesanti e altri veleni provenienti dalle fabbriche ormai dismesse, fabbriche tessili come la Marlane-Marzotto di Praia a Mare sotto inchiesta per i 120 casi di tumore finora accertati e gli oltre 150 morti di cancro - direttamente attribuibili alle condizioni di lavoro nello stabilimento e per il disastro ambientale dovuto alle tonnellate di cromo esavalente e di altri veleni seppelliti nei terreni della fabbrica ed adiacenti alla spiaggia.

Riprendiamoci le nostre coste

A quanto pare è proprio vero che il mare prima o poi restituisce quello che per anni custodisce nei propri abissi. A riemergere dalle acque in questi giorni, purtroppo, è una vecchia storia, tornata alla luce dopo il ritrovamento del relitto di una nave, la Kunsky, affondata a largo delle coste di Cetraro, in Calabria: quella delle cosidette “navi a perdere”. Storia questa che per anni ha oscillato tra la leggenda metropolitana, le generose battaglie delle associazioni ambientaliste e le indagini di alcune procure e alcuni magistrati, che parlano di un patto tra 'ndrangheta, strani faccendieri tuttofare e politici italiani ed esteri per eliminare nel nostro mare rifiuti tossici e, addirittura, scorie nucleari.

Sabato 8 agosto a Messina si svolgerà una manifestazione nazionale contro il Ponte sullo stretto. Il progetto, abbandonato solo in parte dal governo Prodi, che infatti aveva mantenuto in vita la società Ponte sullo Stretto Spa, è stato ripreso in pompa magna dal governo Berlusconi.

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video