Breadcrumbs

Come lavoratori e delegati iscritti al circolo di Rifondazione Comunista della Fiat di Pomigliano vogliamo fare appello a tutti gli attivisti politici e sindacali della sinistra per rompere il muro del silenzio che la Fiat e dei grandi mezzi di informazione stanno provando a costruire per isolare la nostra lotta.

Fiat di Pomigliano: dopo la firma dell’accordo separato, rilanciamo la mobilitazione nazionale!
 
La partita che si sta giocando in questi giorni alla Fiat di Pomigliano D’Arco ha un rilevanza che travalica i cancelli dello stabilimento e riguarda il futuro di tutti i lavoratori in Italia.

Rilanciare la mobilitazione in tutto il gruppo Fiat

Per  giornali e televisioni è un’ossessione: ci martellano spiegandoci che la Fiat non solo rimane in Italia, ma addirittura vi aumenta la produzione. Per di più senza esuberi e con una missione produttiva per lo stabilimento di Pomigliano D’Arco.

Alla fine di marzo sono iniziati gli incontri per stabilire il futuro della Fiat in Italia. L’amministratore delegato, Sergio Marchionne, presenterà il suo piano industriale il 21 aprile a Torino ma una serie di elementi già risultano chiari dai primi incontri con le organizzazioni sindacali.

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video