PRC - Falcemartello

Breadcrumbs


Dopo il risultato delle politiche nelle quali a Milano il centrodestra dava cinque punti di distacco al centrosinistra, in molti hanno pensato che sarebbe stata dura spuntarla alla tornata successiva delle amministrative. E così è stato ed era difficile che potesse essere diversamente.

Accordo ad alta velocità?

 

Dopo la giunta regionale piemontese, quella provinciale e, ovviamente, la partecipazione al governo di Prodi, il Prc approda nella giunta di centrosinistra a Torino.


Riceviamo e ci facciamo promotori della campagna di solidarietà con il circolo di Rifondazione Comunista di Licata (Ag). Le vicende del circolo si commentano da sé. Nelle migliori tradizioni del movimento comunista, siamo fiduciosi che i nostri lettori risponderanno prontamente a questo appello.

Scarica l'appello in formato .pdf 

Scarica il volantino in pdf 

Rifondazione Comunista candida tra gli altri Fortunato Lania, delegato Cgil in Atm, che si appresta a condurre una campagna elettorale contro la precarietà nel mondo del lavoro e le privatizzazioni dell'Atm e dei servizi.

Comitato Politico nazionale 22-23 aprile 2006

 

La conferma della vittoria dell’Unione e della sua entrata al governo rende necessaria un’analisi realistica delle condizioni materiali che saranno alla base della sua azione.

Le linee del governo non saranno determinate in primo luogo dalla volontà dei gruppi dirigenti, ma dalle necessità imposte dalla situazione economica.

 

Osservazioni sulle ultime svolte di Bertinotti


Il segretario del Prc Fausto Bertinotti ha lanciato un’altra svolta, anzi “la svolta delle svolte” come dice lui. Anche questa volta non lo ha fatto dalle colonne di Liberazione, il quotidiano del partito, tanto meno ha scelto come occasione una riunione dei massimi organismi dirigenti del Prc. Ha preferito annunciarla con interviste concessa a La Stampa e Il Manifesto.

La sinistra europea, il dibattito interno, l’errore scissionista


Dopo la vittoria elettorale dell’Unione, che prelude all’entrata del Prc nel governo Prodi, è necessaro considerare nuovamente la situazione del partito e le sue prospettive. Una delle prime conseguenze del voto sarà indubbiamente un’accelerazione del processo di costruzione della “Sezione italiana della Sinistra europea”, ossia di un’aggregazione che vedrà Rifondazione inserita in nuova struttura alla quale parteciperanno altri soggetti politici. Questa decisione, già assunta nel seminario tenuto a Roma il 18-19 marzo, trova nuovo alimento nell’accelerazione che Prodi, i Ds e la Margherita vogliono imprimere alla costruzione del Partito democratico.

 

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video