Breadcrumbs

Ciampino


Il 17 aprile, al liceo Volterra di Ciampino è stata una giornata di mobilitazione studentesca. In base a quanto è accaduto in Iraq, il Comitato in difesa della scuola pubblica (Csp) ha creduto opportuno intraprendere un’iniziativa per riportare all’attenzione degli studenti e dei lavoratori la questione della guerra e dell’occupazione imperialista. Abbiamo deciso di coinvolgere nella discussione sull’iniziativa gli studenti.

Il Csp ha proposto un’ora di sciopero, con sit-in, volantinaggio e interventi dal megafono. A maggioranza è stato approvato lo sciopero con entusiasmo. Il giorno dopo tutti i militanti del Csp si sono ritrovati davanti al cancello della scuola. Una volta che è stato steso il nostro striscione: “MENO BOMBE PIU’ LIBRI - CACCIAMO I GOVERNI DI GUERRA! - CSP Ciampino”, mentre si facevano interventi contro la guerra e il terrorismo al grido di “Iraq libero!”, venivano distribuiti i nostri volantini in sostegno della resistenza e per la caduta del governo Berlusconi e si parlava con gli studenti per scioperare, spiegando le ragioni dell’iniziativa.

Poi abbiamo deciso di chiedere alla preside la palestra per un’ora e portare avanti la discussione dentro l’edificio.

Da questa esperienza il Csp ha ricavato stima e fiducia nei confronti di molti studenti e ha riscosso simpatia anche tra i lavoratori della scuola, ai quali avevamo già presentato la nostra struttura e le nostre posizioni. Centinaia di studenti hanno visto una struttura organizzata, con militanti che si sono occupati di distribuire un volantino che toccava in breve tutti i punti della situazione in Iraq.

Lunedì 19 aprile si è tenuta la nostra assemblea pomeridiana dove abbiamo discusso di quest’iniziativa, di come svilupparla, della presentazione di un documento contro la guerra per preparare la manifestazione studentesca del 24 aprile. Altre iniziative seguiranno. Avanti fino al ritiro delle truppe dall’Iraq!

Joomla SEF URLs by Artio