Scuola - Falcemartello

Breadcrumbs

Dietro i cavilli della parità scolastica c’è solo la scuola classista!

Il 2 Marzo la legge di Parità Scolastica, presentata dal Ministro della Pubblica Istruzione Berlinguer, è stata approvata alla Camera. Il gracchiare della destra e i piagnistei della curia fanno apparire l’approvazione di questa legge come una vittoria della "sinistra". Ovviamente è tutto il contrario. Il fatto che destra e Chiesa, dopo aver avuto un dito, vogliano tutto il braccio non è una novità. L’ultimo progetto di parità scolastica contiene mille cavilli legali che dovrebbero "limitare la scuola privata" e non finanziarla. Questo è quello che vuole darci a bere Berlinguer. Dietro mille cavilli si nascondono solo ulteriori soldi alla scuola privata e classista.

Organizziamoci in difesa della scuola pubblica!

L’attacco alla scuola pubblica arriva ad un punto decisivo. Lo Stato spendeva nel ‘90 il 4% del proprio Pil per la scuola pubblica, oggi la cifra è poco sopra il 3%. In concreto si tratta di 200.000 posti di lavoro in meno 67.000 classi e 900 istituti soppressi. La scuola superiore pubblica versa in uno sfascio eclatante. Solo 1 studente su 4 va in istituti con strutture a norma di legge. Il tutto mentre aumentano i costi di studio: aumento delle tasse scolastiche, delle tariffe ferroviarie (+4%) e dei libri di testo (+4% annuo).

Un’assemblea per preparare le lotte!

A Milano più di trenta scuole sono state occupate nel giro di tre settimane e l’ondata di occupazioni non è ancora terminata. Purtroppo tra queste lotte vi è stata una bassissima coordinazione. Il movimento a Milano ha molte anime organizzate (Uds, Rasc, Coordinamento dei collettivi, Csp e altre) ma in pochi parlano effettivamente con i protagonisti della lotta: gli studenti.

Un regalo alla scuola dei ricchi ed ai suoi padroni!

“I vescovi possono stare tranquilli, la parità scolastica è nel programma di governo”, così poco tempo fa D’Alema aveva dichiarato alla stampa. E il nuovo governo, continuando sulla strada di Prodi, ha mantenuto fede agli impegni presi: i finanziamenti per il progetto di parità scolastica sono già stati approvati alla camera dei deputati. Sono 347 i miliardi che verranno dati alle scuole private.

Per una scuola pubblica, democratica, gratuita e laica!

Occupazioni e cortei studenteschi stanno attraversando l’Italia. Il Governo D’Alema sembra intenzionato ad andare avanti sulla propria strada. Il Ministro Berlinguer ha dichiarato che intende far approvare al più presto la legge sulla parità "per eliminare un pericoloso diversivo rispetto ai problemi seri da affrontare". Queste provocazioni mostrano la determinazione di questo Ministro nel proseguire la propria politica.

Una settimana per il diritto allo studio

MILANO - La controriforma scolastica avanza nelle scuole. Berlinguer sarà certamente più presentabile di Buttiglione, ma la sostanza del programma non cambia. E ora più che mai è necessario lottare per fermarne i progetti. Dire questo non basta. Un forte movimento studentesco può basarsi solo sull'unità delle diverse scuole, sull'organizzazione e sulla consapevolezza degli studenti. Siamo stanchi di autogestioni o occupazioni isolate o fini a sé stesse. Siamo stanchi di cortei convocati dalle colonne dei giornali senza una discussione nelle scuole. Questi metodi non potranno portarci alla vittoria

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video