Teoria marxista - Falcemartello

Breadcrumbs

In questi giorni sono iniziati i congressi di circolo.Possiamo tuttavia fare un primo bilancio della diffusione in questa prima fase del congresso del materiale da noi pubblicato.

In tre settimane abbiamo presentato il nostro documento in 115 Comitati politici federali. Se si considera che nella maggioranza di queste federazioni abbiamo organizzato anche presentazioni pubbliche del 5° documento, in totale siamo intervenuti in oltre 200 iniziative.

Nei federali e nelle presentazioni non è mai mancato il nostro banchetto. Abbiamo venduto oltre 500 copie di Falcemartello, settanta libri, tra cui soprattutto La Rivoluzione tradita e La Rivoluzione permanente di Trotskij, L’estremismo di Lenin, una cinquantina di riviste teoriche In difesa del marxismo, oltre a svariate copie di opuscoli di Lenin e Trotskij.



La crescente aggressività dell’imperialismo, in particolare di quello statunitense, mostra la sua incapacità di governare il mondo. L’imperialismo, la cosiddetta globalizzazione, non è altro che un sistema mondiale che genera enormi contraddizioni, miseria, barbarie e guerre.

Di grande sollievo è vedere, praticamente ovunque, una reazione popolare, di massa allo sfruttamento e ai dettami dell’imperialismo. È interesse del movimento operaio assicurarsi che questi movimenti si rafforzino e possano svilupparsi in un movimento rivoluzionario che ponga fine alla barbarie capitalista. Questa, in fondo, è l’essenza di un autentico internazionalismo proletario.

Abbonati a FalceMartello

La nostra campagna abbonamenti sta dando risultati molto positivi e l’obiettivo di dare al nostro giornale una maggiore diffusione sul territorio nazionale si sta dimostrando assolutamente praticabile.

Sta per uscire il libro

 

Nelle prossime settimane sarà disponibile una nuova edizione della Rivoluzione permanente di Lev Trotskij. Abbiamo deciso di impegnarci nella ripubblicazione di questo classico non solo perché in Italia non si ristampava da tempo immemorabile, ma perché crediamo che fornisca una chiave insostibuibile per la comprensione della realtà del capitalismo attuale e delle prospettive rivoluzionarie della nostra epoca. Questa teoria ci fornisce un punto di partenza insostituibile per comprendere la realtà degli attuali rapporti mondiali, cioè dei rapporti fra gli Stati (paesi imperialisti, paesi sottosviluppati), sia fra le classi, e lo fa partendo da un’analisi generale e complessiva, che mette al centro il capitalismo come sistema mondiale.

Abbonati a FalceMartello

Con la scorsa edizione della nostra rivista abbiamo lanciato una campagna speciale abbonamenti, particolarmente rivolta a chi visita il nostro sito internet, ma anche a chi acquista la nostra rivista in modo saltuario nelle manifestazioni o durante le nostre diffusioni pubbliche.

Nessuno perde tempo a criticare una teoria morta. Bertinotti, riderebbe in faccia a chiunque gli proponga di formare un partito marxista-leninista (da Il Manifesto del 21 gennaio). Eppure stupisce l’accanimento con cui la stampa si è dedicata a calunniare Lenin in occasione dell’80° anniversario della sua morte. Un comportamento che di solito si riserva ai pericoli imminenti e non a quelli sepolti.

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video