Teoria marxista - Falcemartello

Breadcrumbs

 Quello che segue è l’estratto di un discorso tenuto da Trotskij a Mosca nel 1924; si analizzano con lucidità i rapporti di forza tra i paesi imperialisti dell’epoca e in particolare il ruolo degli Usa, nuova potenza ascendente agli albori del ventesimo secolo.

L’intervento oltre a rappresentare un magistrale esempio di materialismo applicato alla politica internazionale riscuote grande interesse per la denuncia che viene rivolta alla socialdemocrazia che negli anni ‘20, come oggi nella recente guerra in Iraq, invece di mantenere una posizione indipendente dalle diverse potenze, si allinea al fronte imperialista ritenuto “pacifista”, che all’epoca non era l’asse franco-tedesco, ma bensì l’imperialismo americano.

Trotskij disvela i reali interessi materiali che sono alla base del presunto pacifismo americano e avanza la parola d’ordine degli Stati uniti socialisti d’Europa, unica fortezza in grado di contrastare gli Usa che prenderanno il sopravvento sulla vecchia Gran Bretagna imponendo il proprio dominio sul mondo.

È in preparazione la nuova edizione

Uscirà a fine aprile una nuova edizione dell’Estremismo, malattia infantile del comunismo. Questo testo classico di Lenin, scritto nel 1920, da tempo era quasi impossibile da reperire. Vogliamo quindi con questa iniziativa editoriale contribuire a riempire un vuoto, proseguendo nel nostro sforzo volto a rendere disponibili testi classici del marxismo che riteniamo imprescindibili per la formazione di una nuova generazione di militanti.

America Latina: un continente in rivolta

Il processo rivoluzionario che attraversa l’America Latina ha tra le sue conseguenze quella di risvegliare un forte interesse per le idee rivoluzionarie del marxismo. Per anni e decenni i dirigenti della sinistra a livello continentale hanno fatto del loro meglio per seppellire ogni riferimento al socialismo, alla rivoluzione e al marxismo. Oggi però le cose cambiano, le masse sono in movimento e i settori più combattivi cercano con avidità le idee e i metodi di lotta e organizzazione che possano assicurare la vittoria.

America Latina: un continente in rivolta

Il processo rivoluzionario che attraversa l’America Latina ha tra le sue conseguenze quella di risvegliare un forte interesse per le idee rivoluzionarie del marxismo. Per anni e decenni i dirigenti della sinistra a livello continentale hanno fatto del loro meglio per seppellire ogni riferimento al socialismo, alla rivoluzione e al marxismo. Oggi però le cose cambiano, le masse sono in movimento e i settori più combattivi cercano con avidità le idee e i metodi di lotta e organizzazione che possano assicurare la vittoria.

Rivoluzione e controrivoluzione in Spagna

di Felix Morrow

Chi si sia entusiasmato o commosso alcuni anni fa per il film di Ken Loach Terra e libertà ha oggi una buona occasione di ritornare sugli avvenimenti della guerra civile spagnola grazie a un libro.

Fondo di lotta & pubblicazioni

Alla fine del mese di ottobre abbiamo pubblicato il numero cinque della nostra rivista teorica, dedicata alla questione femminile.

In meno di due mesi abbiamo venduto circa 400 copie e abbiamo organizzato nel mese di dicembre quattro assemblee di presentazione della rivista: alle università di Cosenza, Napoli e Trieste e fra gli studenti medi di Aversa (Caserta).

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video