Teoria marxista - Falcemartello

Breadcrumbs

Vita e lotta di un rivoluzionario

60 anni fa, il 20 agosto 1940, Lev Trotskij veniva assassinato da un sicario di Stalin a Città del Messico. Per ricordarne la vita e le opere ripubblichiamo in questo inserto ampi stralci di un articolo di Alan Woods intitolato In memory of Leon Trotsky. Il testo completo è consultabile in inglese alla pagina web www.marxist.com

È uscito il nº 2 della rivista

"In difesa del marxismo"

È uscito il secondo numero della nostra rivista teorica, "In difesa del marxismo". Questa edizione è interamente dedicata a ripercorrere le vicende del "biennio rosso" 1968-69, e in particolare ad un’analisi dello sviluppo delle lotte operaie, del ruolo delle diverse organizzazioni, dal sindacato, al Pci, alle formazioni della "nuova sinistra".

Riportiamo di seguito un ampio estratto della presentazione che apre la rivista.

L’elezione di D’Amato alla carica di presidente della Confindustria pone al centro dell’attenzione la questione dello sviluppo economico del mezzogiorno. D’Amato, oltre che un imprenditore "competitivo" e in "ascesa" era anche l’incaricato dell’associazione degli imprenditori ai problemi del Mezzogiorno sotto la presidenza Fossa. Con la crisi della concertazione, messa in discussione non dal sindacato come sarebbe dovuto essere, ma dalla Confindustria, la linea di competitività "aggressiva" basata su iperflessibilità e supersfruttamento che ha caratterizzato lo sviluppo dell’impresa meridionale sembra voler essere esportata a livello nazionale, e l’elezione del primo presidente meridionale dell’associazione dei padroni in accordo con i piccoli e medi imprenditori e con un altro settore di iper-sfruttamento come il Triveneto sembrano un primo passo per sferrare un ulteriore attacco ai lavoratori.

"In difesa del marxismo" dedicato all’Autunno Caldo

In questi ultimi anni abbiamo assistito ad un continuo ed inesorabile attacco a tutta una serie di diritti e garanzie sociali, dall’eliminazionedella scala mobile ai ripetuti tagli alle pensioni. Ora grazie ai referendum promossi dai radicali la Confindustria vorrebbe eliminare addirittura uno degli articoli fondamentali dello Statuto dei Lavoratori, l’articolo 18 che sanziona il diritto di qualsiasi lavoratore, licenziato senza un valido motivo, di essere reintegrato sul posto di lavoro.

La borghesia con i suoi media non ha mai smesso di attaccare frontalmente la rivoluzione russa. E ora che il "comunismo finalmente è stato sconfitto", la campagna anticomunista guarda caso è andata intensificandosi, dal Libro nero del comunismo, al Dossier Mitrokin, fino ai festeggiamenti per il decimo anniversario della caduta del muro di Berlino.

"Uno spettro si aggira per l’Europa, lo spettro del comunismo", dicevano Marx ed Engels nell’introduzione al Manifesto del Partito Comunista, dalla foga che la stampa borghese sta mostrando nel calunniare l’esperienza storica della rivoluzione russa si direbbe che lo spettro continui ad aggirarsi, nonostante i loro sforzi per dimostrare che questa esperienza sia superata definitivamente.

di Lev Trotskij

Cos’è il marxismo è un testo di facile lettura particolarmente adatto ai giovani, che il rivoluzionario russo scrisse nel 1940, poco prima di essere assassinato da un sicario di Stalin, nella sua residenza di Coyoacan, in Messico.

Concepito in origine come prefazione ad una edizione riassunta del Capitale di Marx, questo breve opuscolo ripercorre sinteticamente alcuni temi fondamentali.

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video