Nuovo libro - Falcemartello

Breadcrumbs

La rivoluzione venezuelana 

Una prospettiva marxista

Un nuovo libro pubblicato dalla redazione di FalceMartello, La rivoluzione venezuelana - una prospettiva marxista di Alan Woods, è disponibile in tutt’Italia.

Alan Woods è stato il principale promotore della campagna internazionale “Hands off Venezuela”, all’indomani del golpe dell’aprile 2002, nonché il direttore del sito web In defence of Marxism (www.marxist.com).

Si è recato più volte in Venezuela, partecipando fra i principali oratori per due volte consecutive all’“Incontro internazionale di solidarietà con la rivoluzione bolivariana”, un’iniziativa promossa dallo stesso Chávez che commemora la sconfitta del colpo di Stato dell’aprile 2002. Al Festival mondiale della gioventù, lo scorso agosto, Alan è stato fra i protagonisti di alcuni fra i principali dibattiti e giudice del Tribunale antimperialista, un’iniziativa di massa alla presenza di circa 15mila persone.

Come abbiamo già sottolineato, con questo libro intendiamo riempire un vuoto nel panorama dell’editoria italiana. In Venezuela è in atto una rivoluzione, ma sembra che nessuno se ne accorga. Non è un caso: la diffidenza tra le fila della sinistra per Hugo Chávez è grande, alimentata ad arte dagli avversari della rivoluzione bolivariana. A Chávez viene rinfacciato il suo passato di militare. I quotidiani amano paragonarlo a uno dei tanti “caudillos” alla Peron, che eserciterebbe il suo potere all’insegna di un “populismo da quattro soldi”, come non ha esitato a scrivere persino Liberazione recentemente.

Tutta questa superficialità trae origine dal non voler considerare la rivoluzione un processo vivo, dove l’elemento centrale è la partecipazione delle masse nella politica. Ciò ha radicalizzato le posizioni del presidente Hugo Chávez, che da un programma di riforme volte allo sviluppo del capitalismo è passato a parlare apertamente di abbattere il capitalismo e costruire il “socialismo del XXI secolo”. Erano forse decenni che un capo di Stato non parlava di voler andare verso il socialismo. Un fatto straordinario, che non ci meraviglia venga visto con terrore dai riformisti di tutto il mondo.

Dall’analisi del colpo di Stato del 2002 e della serrata padronale avvenuta a pochi mesi di distanza, al racconto degli incontri con Hugo Chávez, alla critica puntuale delle posizioni dei riformisti e dei settari, fino ad arrivare all’impegno dei marxisti in Venezuela per il “No” nel referendum revocatorio ed al ruolo decisivo che gli stessi hanno sostenuto nella lotta per la nazionalizzazione di Venepal e Cnv. Tutto questo troverete all’interno del libro, accompagnato da una cronologia degli avvenimenti e da un’ampia introduzione scritta dalla redazione che affronta, tra l’altro, le posizioni della sinistra italiana sulla rivoluzione bolivariana.

La pubblicazione di questo libro si inserisce nel percorso da noi costruito negli ultimi anni con le numerose iniziative promosse dalla campagna “Giù le mani dal Venezuela” in Italia. Siamo sicuri che stimolerà la discussione nel movimento operaio italiano su una questione d’importanza decisiva.

Contattaci per organizzare una presentazione nella tua città, nel tuo circolo del Prc, nel tuo luogo di lavoro o di studio.

Il libro è in vendita al prezzo di copertina di 9 euro. Richiedilo ai nostri sostenitori, oppure scrivici a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..