Breadcrumbs

Nella sonnolenta pianura Maremmana, nel Sud della Toscana, la crisi sta colpendo duro: sono chiusi i pochi stabilimenti industriali presenti sul territorio, l’università si appresta a chiudere i battenti e la disoccupazione giovanile ammonta al 60 per cento. In questo clima in cui si vede il pieno degrado del sistema capitalista, in una città in cui l’unica organizzazione studentesca esistente (riformista e filopadronale) si gira dall’altra parte e si rifiuta di attuare ogni possibile strategia di lotta, nasce il collettivo di Sempre in lotta “Pugno chiuso”, per dare una scossa all’immobilismo che ci circonda. Promuoveremo una radicalizzazione delle lotte contro le riforme che il governo confindustriale guidato dal fantoccio Renzi sta attuando contro studenti e lavoratori.

Abbiamo sentito la necessità di organizzarci e lottare poiché nel nostro Liceo scientifico, il G. Marconi, stiamo vedendo una selezione di classe sempre più accentuata e stiamo provando sulla nostra pelle la trasformazione delle scuole in società per azioni, dove chi comanda davvero è un dirigente scolastico che veste un po’ i panni del manager ed un po’ quelli del despota. L’anno scolastico non è ancora iniziato ma noi abbiamo cominciato a prepararci per quello che si annuncia come un autunno caldo e denso di lotte. Saremo il fulcro delle mobilitazioni nella nostra città, perché da questo momento anche Grosseto è Sempre in lotta!

Nella sonnolenta pianura Maremmana, nel Sud della Toscana, la crisi sta colpendo duro: sono chiusi i pochi stabilimenti industriali presenti sul territorio, l’università si appresta a chiudere i battenti e la disoccupazione giovanile ammonta al 60 per cento. In questo clima in cui si vede il pieno degrado del sistema capitalista, in una città in cui l’unica organizzazione studentesca esistente (riformista e filopadronale) si gira dall’altra parte e si rifiuta di attuare ogni possibile strategia di lotta, nasce il collettivo di Sempre in lotta “Pugno chiuso”, per dare una scossa all’immobilismo che ci circonda. Promuoveremo una radicalizzazione delle lotte contro le riforme che il governo confindustriale guidato dal fantoccio Renzi sta attuando contro studenti e lavoratori.

Abbiamo sentito la necessità di organizzarci e lottare poiché nel nostro Liceo scientifico, il G. Marconi, stiamo vedendo una selezione di classe sempre più accentuata e stiamo provando sulla nostra pelle la trasformazione delle scuole in società per azioni, dove chi comanda davvero è un dirigente scolastico che veste un po’ i panni del manager ed un po’ quelli del despota.

L’anno scolastico non è ancora iniziato ma noi abbiamo cominciato a prepararci per quello che si annuncia come un autunno caldo e denso di lotte.

Saremo il fulcro delle mobilitazioni nella nostra città, perché da questo momento anche Grosseto è Sempre in lotta!

Joomla SEF URLs by Artio