Breadcrumbs

Con la Fiom sulla strada tracciata dagli operai di Pomigliano e Melfi

Come lavoratrici e lavoratori, militanti politici e di movimento pensiamo sia di importanza decisiva raccogliere l'invito della Fiom a manifestare a Roma il prossimo 16 ottobre.

Scarica questo appello come volantino in formato pdf

Guarda le foto dello spezzone dell'appello operaio al corteo del 16 ottobre

L’attacco al diritto di sciopero, alle tutele, ai diritti fondamentali portato avanti da Federmeccanica, la controriforma Gelmini, i provvedimenti razzisti contro i migranti, l'ennesima finanziaria lacrime e sangue di Tremonti, l'attacco allo Statuto dei lavoratori e allo stato sociale, il blocco dei contratti dei dipendenti pubblici e in generale l'attacco al pubblico impiego fanno parte, di un piano generale per uscire dalla crisi assestando un colpo mortale alle classi subalterne.

Mentre banchieri e speculatori continuano a ricevere dai governi miliardi di euro per coprire le voragini dei debiti su cui si sono arricchiti per oltre un ventennio, avvoltoi di ogni risma si spartiscono la torta della “ricostruzione” dell'Aquila e lo smembramento delle principali risorse del paese.

Più di 600mila posti di lavoro sono andati persi nel 2009. Due milioni di persone sono sotto il livello minimo di sopravvivenza, più di un giovane su 4 è disoccupato (il 54% delle donne). Il terzo anno di crisi economica, al di là della propaganda del Governo, è forse anche il più disastroso, nel 2010 oltre 670mila lavoratori sono stati messi in cassa integrazione, la disoccupazione è destinata a superare i due milioni e mezzo di unità, il sistema industriale del paese viene raso al suolo.

La lezione di dignità e di coscienza di classe che ci viene dagli operai di Pomigliano, la partecipazione significativa negli scioperi generali del 25 giugno e del 2 luglio, l'importante mobilitazione alla Sata di Melfi in difesa dei tre lavoratori ingiustamente licenziati, ci dicono che padroni e governo non sono invincibili e che una risposta di classe è possibile. Tanto più che il governo Berlusconi è entrato in una crisi che sembra avere un carattere irreversibile.

Il problema è che a tutt’oggi non esiste a sinistra una chiara alternativa politica e sociale e la subalternità della cosiddetta opposizione parlamentare alle logiche del mercato ha raggiunto livelli mai visti in precedenza, lo stesso dicasi di Cisl, Uil e di una parte del gruppo dirigente della Cgil, che nella vicenda di Pomigliano (vera e propria cartina di tornasole dei reali schieramenti nella società) si sono accodati alla linea di Marchionne, del governo e di Confindustria.

La manifestazione del 16 ottobre può aprire un capitolo totalmente nuovo. Una mobilitazione di svolta che ponga fine al patetico teatrino della politica a cui assistiamo da troppo tempo per creare quell’alternativa che certo non è rappresentata dal Partito Democratico (e il cosiddetto Nuovo Ulivo). Per il Pd i richiami alla Costituzione hanno senso quando ad essere colpiti sono magistrati e giornalisti, ma si inabissano quando ad essere aggrediti sono i diritti di chi lavora, con le fabbriche che si trasformano in caserme e i centri di detenzione per gli immigrati che si allargano a macchia d’olio, anche grazie alle amministrazioni di centrosinistra.

Partecipiamo convintamente a questa manifestazione non solo per una scelta di parte, che ci vede a lato della Fiom e dei lavoratori della Fiat, ma anche perché a partire da questa manifestazione è possibile rilanciare un progetto più ampio teso alla ricostruzione di una alternativa per la fuoriuscita dal capitalismo e dalla sua crisi.

Un progetto che sia unitario ma che allo stesso tempo rompa con le logiche governiste e istituzionali, responsabili del fallimento della sinistra di questi anni e della sua frantumazione.

Il 19 giugno scorso la Fiat ha organizzato a Pomigliano una marcia dei capi, a favore del piano Marchionne che puntava a scimmiottare quella del 1980 dei “quarantamila”. Un tentativo patetico che è fallito miseramente.

Ma se la marcia dell’80 segnava una sconfitta storica che ha condizionato in negativo un’intera fase politica, da Pomigliano, da Melfi, dalla manifestazione del 16 ottobre può aprirsi una nuova stagione di lotte e di cambiamento per la tutela di diritti e la soddisfazione di bisogni, che per essere difesi devono essere svincolati dalle leggi del mercato e del profitto.

Aderiscono:

Domenico Loffredo (Esperto Fiom, Fiat Pomigliano)
Mario Di Costanzo (Rsu Fiom, Fiat Pomigliano)
Stefano Birotti (Rsu Fiom, Fiat Pomigliano)
Antonio Di Luca (operaio Fiat Pomigliano direttivo Fiom Napoli)
Aniello Niglio (esperto FIOM Fiat Pomigliano d'arco)
Ciro D'alessio (operaio Fiat Pomigliano direttivo Fiom Napoli)
Raffaele Manzo (operaio Fiat Pomigliano direttivo regionale campania Fiom)
Matteo Parlati (Rsu Fiom, Ferrari Modena)
Giuseppe Violante (Rsu Fiom, Maserati Modena)
Dante De Angelis (Ferroviere Trenitalia delegato Orsa Rls licenziato e reintegrato)
Vincenzo Chianese (Rsu Fiom ex Ergom, indotto Fiat)
Giovanni Rivecca (operaio Sata Melfi, direttivo regionale Fiom Basilicata)
Paolo Brini, Antonio SantorelliNicoletta Cibotti (Comitato Centrale Fiom Cgil)
Paolo Grassi
(Direttivo nazionale Nidil Cgil)
Samira Giulitti (Rsa Fisac Direct Line Milano, direttivo nazionale Fisac Cgil)
Mario Iavazzi (direttivo nazionale Fp Cgil)
Diana Terzi (direttivo nazionale FlcCgil)
Ezio Casagranda (direttivo nazionale Filcams Cgil, segretario Filcams Trento)

 

Antonio Lamorte, Giovanni Barozzino (Rsu Fiom Sata Melfi, licenziati e reintegrati)
A. Maione
Maurizio Rea, Francesco Manganiello (Rsu Fiom Fiat Auto Pomigliano)
M. Sangiovanni, A. Pulcrano (Esperto Fiom Fiat Auto Pomigliano)
Gruppo Operaio E Zezi Pomigliano d'arco (gruppo storico musica popolare campana)
Massimiliano Comparetto
(Rsu esperto Fiom Fiat Termini Imerese)
Eugenio Scognamiglio (operaio Maserati licenziato politico reintegrato)
Anna Maria Dente (direttivo provinciale Fiom Potenza)
Roland Caramelle (Direttivo Cgil Trentino)
Fulvio Flammini (Direttivo Cgil Trentino)
Antonio Forlano
(Rsu Ups Milano, direttivo regionale lombardo Filt-Cgil)

Pasquale Iaria (direttivo regionale Flai Cgil, Calabria)
Felice Dileo (delegato Rsu Natuzz direttivo Fillea- Cgil Bari)
Donatella Bilardi (Resp. Comm. Lavoro Prc Bologna Iscritta Slc Cgil Poste Italiane)
Armando Zenorini (Operaio cassaintegrato Rls-Rsu Quarella s.p.a. di Pescantina -direttivo Fillea-CGIL Verona)
Matteo Moretti (delegato Rsu Fiom GKN Firenze)
Silvia Cortesi (direttivo regionale Fisac Cgil Lombardia)
Massimo Chiesi (delegato RsaFilt Cgil TNT GLOBAL EXPRESS Torino)
Fabio Brovelli (delegato Rsu Fiom OMS Paruzzaro-Novara)
Raffaele Vigliotti (Funzione Pubblica, Comune di Torino).
Paolo Rossato (lavoratore coop licenziato, direttivo Filcams Trento)
Luciano Lorandi (direttivo Filcams Trento)
Salvatore Neri (Rsu Fiom alla ex-Ergom Serbatoi di Pomigliano)
Mario Napolitano (segreteria provinciale Fiom-Cgil, Napoli)
Lino Canta RSU Fiom Firema trasporti -San Nicola la Strada, Caserta)
Luigi Longobardo
(Rsu Fiom Competence, ex Jabil - Caserta)

Claudio Bellotti,
Alessandro Giardiello,
Direzione nazionale, Partito della Rifondazione Comunista

Andrea Davolo,
Jacopo Renda,
Sonia Previato,
Lidia Luzzaro,
Enrico Galici,
Dario Salvetti,
Comitato politico nazionale, Partito della Rifondazione Comunista

Anna Arena
Tatiana Chignola,
Paolo Cipressi,
Margherita Colella,
Emanuele Cullorà,
Gemma Giusti,
Matteo Molinaro
Ilario Pinnizzotto,
Simone Raffaelli,
Giovanni Savino
Coordinamento nazionale Giovani comunisti)

Alessio Vittori (Commissione nazionale di Garanzia, Prc)

Luisa Belli (coordinatrice regionale Lombardia GC)
Ivan Piacentini (segretario Circolo Prc Affori)
Francesca Esposito (segretaria Circolo Trasporti del Prc, Milano)
Sara Parlavecchia (segretaria Circolo Prc Dimitrov, Milano)
Jose Salinas (commissione immigrazione Prc, Torino)
Patrizia Marini (direttivo provinciale Prc Novara)
Simona Coda (coordinatrice Provinciale Gc, Pavia)
Andrea Bettinelli (coordinatore provinciale Gc, Crema)
Marco Giovannessi (coordinatore provinciale Gc, Brescia)
Christian Febbraro (Segretario Circolo Prc Bianchini, Genova)
Benni Abarbanel (Coordinatore GC, Genova)
Francesco Capodanno (coordinatore GC Trento)
Serafino Pirillo (segretario circolo Prc Bonfiglioli riduttori, Bologna)
Francesco Giliani (segretario circolo Prc “Gramsci”, Modena)
Gianluca Pietri (Segretario circolo Prc RioSaliceto/Rolo/Fabbrico)
Alessandro D’Antone (Coordinatore provinciale Gc, Reggio Emilia)
Daniele Chiavelli (Segretario circolo Prc Parma Est)
Federico Toscani (segretario circolo Prc Oltretorrente, Parma)
Pietro Previtera (segreteria provinciale Prc, Parma)
Andrea Davolo (Presidente Cpf, Federazione Prc Parma)
Deborah Pezzani (Coordinatrice Provinciale Gc, Parma
Gabriele Donato (Segretario circolo Prc “W. Lunardelli”, Trieste)
Davide Fiorini (Coordinatore Provinciale Gc, Trieste)
Luca Gaspari, (segretario circolo Prc - Ascoli Piceno)
Pietro Lunetto, (CPR Prc Abruzzo)
Alessandro Porchetta (Segretario Circolo Prc Ciampino, Roma)
Vittorio Saldutti (Segretario Circolo Università e conoscenza, Napoli)
Anna Arena (Esecutivo provinciale Gc, Napoli)
Luigi Piscitelli (Coordinatore provinciale Gc, Caserta)
Gino Frescura (Coordinatore provinciale Gc, Matera)
Massimiliano Mezzatesta (Segretario Circolo Prc Molochio, Rc)
Manlio Fiore (coordinatore provinciale Gc, Agrigento)
Gabriele Ara (coordinatore provinciale Gc, Sassari)

Sezione provinciale di Torino del Partito Comunista dei Lavoratori
Alessio Marconi (Coordinatore nazionale Csp-csu)
Roberto Sarti
(Coordinatore campagna “Giù le mani dal Venezuela”)

Giamplacido Ottaviano (Rsu Fiom Bonfiglioli Bologna, direttivo regionale Emila Romagna Fiom Cgil)
Francesco Santoro (Rsu Terim, Modena, direttivo regionale Emila Romagna Fiom Cgil)
Orlando Maviglia (Rsu Yamaha, Bologna, direttivo regionale Emilia Romagna Fiom Cgil)
Antonio Esposito (direttivo regionale Slc Cgil)
Clara Bracchi
(Rsu Silent Gliss, Fiom, Bologna)
Antonio Sisto (Rsu Afm, Filcams, Bologna)
Carlo Simoni (Rsu Università di Bologna, Flc Cgil)
Laura Parozzi (Rsu Ups, Vimodrone Mi, direttivo regionale Lombardia Filt Cgil)
Paola Polelli (Rsu Ups Vimodrone Mi Filt Cgil)
Fortunato Lania (Atm, Milano, direttivo regionale Lombardia Filt Cgil)
Angelo Raimondi (Rsu Esselunga, Milano, direttivo regionale Lombardia Filcams Cgil)
Lorenzo Esposito (Rsa Banca d’Italia, Milano, direttivo regionale Lombardia Fisac Cgil)
Davide Bacchelli (Rsu Ima, Fiom Bologna, direttivo Cgil Bologna)
Vincenzo De Blasi (Rsu Fonderia Colombo Fiom direttivo Cgil Ticino Olona MI)
Nunzio Vurchio (Rsu Marzocchi Bologna, direttivo provinciale Fiom)
Patrizia Fiammelli (impiego pubblico, Campobasso, direttivo provinciale Fp Cgil)
Antonino Grimaldi (Rsu Inalca, Modena, direttivo provinciale Flai)
Edgar Banja (Rsu Danieli, Udine, direttivo provinciale Fiom)
Ilaria Pietrafesa (coop sociale La Rupe, Bologna, direttivo provinciale Fp Cgil)
Marco Simoni (Rsa Villa ai Colli, Bologna, direttivo provinciale Fp Cgil)
Giorgio Chiaranda (precario, Ferrara, direttivo provinciale Nidil Cgil)
Andrea Maman (Rsa coop sociale Cadiai, Fp Bologna)
Valerio Interlandi (precario, Milano, direttivo provinciale Nidil Cgil)
Serenella Ricci (precaria, Milano, direttivo provinciale Nidil Cgil)
Alberto Parmigiani (operaio ABB direttivo Cgil Ticino Olona)

Mario Maddaloni (Rsu Napoletanagas, direttivo nazionale Filctem)
Maria Pia Zanni (Direttivo regionale Cgil Campania)
Luciano Picerni (Rsu Fiom Smart P@per Sant'Angelo le Fratte PZ)
Francesco Rota (Rsu Flc Corriere della sera)
Fabio Brovelli (Rsu Fiom OMS Paruzzaro-NO)
Marcello Bagnati (Rsu Fiom WPB Momo-NO)
Maria Lucia Bisetti (esecutivo provinciale Cobas Torino)
Gigliola Corradi ( pensionata, ex Rsa Credem VR Direttivo Regionale CGIL Veneto)
Valeria Tizzoni (Rsu Fiom  Indesit Direttivo provinciale Fiom Ancona)
Alessandro Belardinelli (Rsu Fiom  Indesit AN - Consigliere Comunale PRC Matelica MC)
Zorika Petrovic (Rsa Dussmann – Trento – Direttivo Cgil Trentino)
Tamara Alfonso (Rsa Filcams Poli Pergine, Tn)
Omar Serra (Rsa Filcams Dussmann Trento)
Giorgio Da Col (Direttivo Filcams trentino)
Dario Andreis (Università Trento – Direttivo Nazionale Flc Cgil)
Franco De Ruvo (Pensionato Trento)
Rino Stinghel (Rsu Fiom Dana Italia Rovereto)
Desire Brando (Rsa Filcams Autogrill - Trento)
Daniela Nicolosi (Fornace Trento)
Gabriele Speccher (Rsa Filcams Autogrill Trento)
Antonio Caramelle (Direttivo Spi Cgil trentino)
Andrea Mazzoleni (Rsa Filcams Orvea direttivo Cgil trentino)
Nicoletta Soini (Direttivo Filcams Trentino)
Dino D'Onofrio (Orvea Trento)
Mara Soini (Rsa Ospedale di Trento – direttivo Cgil trentino)
Walter Girardi (Filt Trasco Trento)
Lucillo Tonelli (Filt Arco Arcese Trento)
Laura Malerba (iscritta Nidil Bolzano)
Andrea Beggio (delegato FP Cgil Provincia Bolzano)
Daniele Giovanni Debetto (Rsu Pirelli Settimo Torinese direttivo Torino Filctem Cgil)
Sergio Tarchi (Direttivo regionale Filcams Toscana)
Giordano Amato (NIdiL CGIL Roma Est)
Lutz Kuhn (iscritto Fiom ingegnere telecomunicazioni Milano)
Paola Iammarino (precaria e studentessa universitaria Aosta)Mariangela Priarolo (Università di Siena)
Antonio Centonze (Operaio Tecnoparco Valbasento Pisticci MT CPR Prc Basilicata)
Paride Mastronardi (Operaio Tecnoparco Valbasento Pisticci MT)
Angelo Dimucci (Disoccupato Miglionico MT)
Gianni Bruni (Studente Istituto Magistrale Matera MT)
Carlo Flumine (Pensionato Miglionico MT)
Marzia De Luca (Lavoratrice call center Cup metropolitano Firenze)
Mauro Vanetti,( iscritto Fiom, Funambol srl Pavia)
Gabriele Dente
(Potenza)
Iozzoli Giovanni (Rsu PFB direttivo Fiom Modena)
Franco Bruno (segreteria Fiom Napoli)
Mirko Sighel (Rsa FP direttivo Cgil Trentino)
Davide Ronzoni (Presidente Arci Lecco)
Alessandro Villari (Avvocato del lavoro Milano)
Circolo PRC "G.Pajetta" Marano (NA)
Antonello Tiddia
(Rsu Carbosulcis)
Riccardo Tranquilli (Rsa Fisac FONSPA Roma)
Donato Agosto (Rsu Funzione pubblica Cgil ASREM Campobasso)
Alessandro Modolo (Coordinamento Provinciale GC Treviso)
Massimo Di Antonio (Segreteria PRC Federazione di Asti)
Giannantonio Currò (FLC CGIL - Genova)
Emilio Fois (Rsu S&B Industrial Minerals, Olmedo (SS)

99 Posse
Sasha Colautti (Rsu Fiom Wartsila Comitato centrale Fiom)
Gabriele De Angelis (Rsu Filctem Cgil Prysmian Ascoli Piceno)
Paolo Ventrella (Rsu Fiom Ferrari Modena)
Elvis Fischetti (Rsu Fiom Ferrari Modena)
Nicola Tonziello (Rsu Fiom Annovi Reverberi Modena)
Giuseppe Di Bernardo (Rsu Fiom Stilma Spa Modena)
Maurizio Cocerio (Rsu Fiom Fiat New Holland Modena)
Salvatore Pezzella (Rsu Fiom Sai Modena)
Gianni Frizzo (Comitato giù le mani dalle officine Bellinzona)
Comitato giù le mani dalle Officine Bellinzona
Marcelo Galati (Rsu Fiom Carlo Colombo Agrate Brianza)
Claudio Proietti (Rsu Flc-cgil Tivoli)
Augusto Tabarrini (Direttivo Lazio Fisac Cgil)
Andrea Cinquegrana (Rsu Fiom Elt spa Roma)
Silvia Di Fonzo, (La CGIL che vogliamo Fiom Trieste)
Marta Becco (Direttivo Associazione Arcobaleno Torino)
Alberto Barel (Direttivo Flc Friuli Venezia Giulia)
Alberto Bertoli (Rsu Fiom Gasket Bergamo)
Ilva Benedetti (Operaia metalmeccanica LAG Modena)
Massimiliana Piro (Comitato tecnico scientifico Legambiente Napoli)
Federazione provinciale Prc Reggio Emilia
Pietro Giansoldati (segretario circolo Prc Cadelbosco Sopra RE)

Circolo Prc di Cadelbosco Sopra (RE)
Marco Barducci (Comitato politico Prc Toscana)
Franco Ferrara (Comitato politico Prc Federazione Genova)
Luca Marini (Comitato politico Prc Prato)
Ilaria Mascetti (Direttivo Prc  Ascoli Piceno)
Ines Collina (Collettivo delle Donne Prc  Ascoli Piceno)
Davide Ceretti (Coordinamento Giovani Comunisti Brescia)
Mimmo Renzi (Prc Latina/Comunisti Uniti)
Sandro Tarquini (Comunisti Uniti Lazio)
Antonio Mercogliano (Portavoce Sinistra Ecologia Libertà,  Maddaloni (Ce) Circolo " Alexander Langer")
Ettore Zerbino (medico psichiatra Roma)
Renata Ilari (insegnante Roma)
Michele Giancarlo Martino (studente Napoli)
Nello Nasti (studente Napoli)



Antonio Distasi (operaio Sata Melfi)
Antonio Martina, Iolanda Picciariello, Maria Labriola, Grazia Dicosmo, Michele Santarisiere (direttivo Fiom Basilicata)
Mariano Massaro (Segretario Generale Orsa Sicilia)
Rsu Ups Milano, Rsu Ups Vimodrone (Milano)
Massimo Valentini (Rsu Civ e Civ Cantine riunite MO)
Alessandro Antonini (Rsu Filctem Ceramiche NordicaMO)
Massimo Albinelli (Rsu Filctem Ceramiche Ascot MO)
Laura Schenetti (Rsu Emilceramica direttivo nazionale Filctem)
Pierpaolo Prandi (Rsu Filctem Ceramiche tTt MO)
Riccardo De Siervo (Rsu Filctem Ceramiche Impronta MO)
Antonella Minelli
(Rsu Filctem Simint spa, gruppo Armani MO)
Mallamaci Benito, Fabrizio Spinelli (Rsu Fiom Bedini MO)
Pierandrea Ficiarà, Giusi D'Aniello (Direttivo Fiom Modena)
Samuele Della Rossa, Andrea Frascarino (comitato precari ex Firema trasporti)
(comitato precari ex Firema)
Antonio Mercogliano (direttivo Fiom Caserta, lavoratore Competence,ex Jabil Marcianise)
Vincenzo Tarallo, Domenico Tarallo (lavoratori  Alenia Pomigliano)
Giancarlo di Marco (Comitato politico Prc Caserta)
Tommaso Sorrentino (Filctem Arin CE)

Marzia Ippolito (Collettivo Studentesco UveristarioC.S.U. Napoli)
Geppino Aragno (ricercatore storico, Università Federico II, autore di Antifascismo Popolare)
Roberto Pardini (Insegnante Direttivo Flc Cgil Genova)

Pierpaolo Montalto (Segretario Provinciale Rifondazione Comunista Catania)
Sandra Cangemi (Coordinamento Nord Sud del mondo Milano)
Eugenio Simoncini (Comitato politico Prc Firenze)
Circolo del Levante del PRC Genovese
Rino Depietri (operaio in cassaintegrazione iscritto Fiom Terim Modena)
Gennaro Manieri (Rsu Fiom Ticino Olona)
Coordinamento Lavoratori dell'Alto Milanese, Legnano
Marco A. Giorgio (Rsu Fiom Engineering.it Pozzuoli)
Rsu Fiom Carlo Colombo Agrate Brianza (MB)
Tommaso Bacciottini (Operaio Firenze)
Juri Bossuto ( ex Consigliere Regione Piemonte Prc)
Associazione Solidarietà Proletaria (ASP)
Franco Fuselli

 

(elenco delle adesioni aggiornato all'11 ottobre 2010)

Se condividi l'appello, scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Puoi sottoscrivere l'appello anche attraverso il sito Petizioni on line

 

 

Joomla SEF URLs by Artio