Corrispondenze operaie - Falcemartello

Breadcrumbs

Pirelli

Bollate (Milano) - Gli oltre 450 lavoratori hanno ricevuto un bel regalo di natale da parte dell’azienda: la cassa integrazione. A dicembre inoltrato l’azienda comunica la decisione di mettere in cassa integrazione, dal 23 fino al 6 gennaio, tutti i lavoratori dello stabilimento.

Patto per il lavoro: nessun vantaggio per i lavoratori!

Eccolo il tanto atteso nuovo Patto tra le parti sociali e il governo che dovrebbe favorire la crescita e lo sviluppo del paese. Patto che in realtà è più orientato a buoni propositi per il futuro e regali (subito) ai padroni, che un accordo che faccia fare un salto qualitativo alla concertazione.

La salute e la sicurezza non sono in vendita

Marcianise (Caserta) - La Ecobat, di proprietà della multinazionale americana Quexco, è un’azienda presente nell’area industriale di Marcianise e a Milano. Lavora specialmente con il piombo, metallo di cui è riconosciuta la nocività, riciclato nel trattamento delle batterie esauste. Fino a tre anni fa apparteneva al gruppo Eni Risorse.

Aprire la vertenza per la riduzione d’orario

Bollate (Milano) - Da quando nel 1995 è passato il ciclo continuo, i lavoratori della Pirelli di Bollate si ritrovano in questo periodo dell’anno a dover discutere le proposte di calendario lavorativo per l’anno che viene. Finora quello che è sempre successo è che i lavoratori si trovavano a dover decidere su due o più proposte di calendario fatte dall’azienda. Le differenze alla fine erano sempre minime e non riguardavano mai il numero delle giornate lavorative. In pratica ai lavoratori si chiedeva semplicemente di votare di quale morte volevano morire. Quest’anno le cose sono andate un po’ diversamente.

Contratto nazionale commercio: così non va!

Come la piattaforma per il rinnovo contrattuale dei metalmeccanici, anche quella del commercio non risponde alle reali esigenze dei lavoratori.

Cgil: la formazione dei delegati deve partire da questioni concrete!

Come giovane delegato iscritto alla Filcam-Cgil, mi sono ritrovato ad essere un punto di riferimento per tutti quei lavoratori che avevano bisogno di chiarimenti sul contratto, la busta paga, i permessi ecc.

A pari mansioni, pari condizioni!

IMA S.p.A. produce macchine automatiche per il confezionamento del Tè in bustine e di prodotti farmaceutici e cosmetici. Occupa circa 900 persone in tre stabilimenti nella provincia di Bologna.

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video