Messico - Falcemartello

Breadcrumbs

Le elezioni del Primo luglio in Messico hanno decretato Enrique Peña Nieto (Epn) del Pri, principale partito del padronato messicano, nuovo presidente del paese. O meglio, questo è quello che ha sancito l’istituto federale elettorale, dopo un primo conteggio veloce delle schede elettorali.

Sabato 10 ottobre, mentre il paese è distratto dai festeggiamenti per la qualificazione ai mondiali di calcio, 5mila poliziotti occupano le installazioni elettriche di Luz y Fuerza del Centro (LyFc), l’azienda pubblica elettrica di Città del Messico.

Un bilancio della lotta

Senza dubbio il popolo di Oaxaca trarrà le conclusioni necessarie per ottenere non solo la cacciata di Ulises Ruiz, che in una maniera o nell’altra dovrà comunque andarsene, ma anche la trasformazione della Appo in uno strumento di lotta rivoluzionaria lungo l’unico cammino possibile per ottenere una vittoria definitiva, quella del socialismo.

Libertà per tutti i prigionieri politici! 

Una stretta repressiva sta avvolgendo il Messico. Tale stretta sta colpendo anche la tendenza marxista Militante, la sezione messicana della Tendenza Marxista Internazionale. In Messico dal dicembre scorso si è insediato il presidente Felipe Calderon. La sua elezione è stata del tutto illegittima in quanto macchiata da pesanti frodi elettorali. Per mantenersi al governo ha usato fin dall’inizio la repressione più spietata, segno del suo isolamento nella società messicana.

Messico: Libertà per Adan Mejia Lopez!

Libertà per tutti i prigionieri politici!

Nell'ambito della campagna internazionale lanciata dalla Tendenza marxista internazionale, giovedì 13 settembre organizzeremo tre presidi, a Roma, Milano e Firenze, per la liberazione del compagno Adan Mejia Lopez e di tutti prigionieri politici in Messico. Invitiamo tutti i nostri sostenitori a partecipare numerosi alle iniziative. Di seguito potete leggere il volantino che convoca i presidi.


La campagna per liberare Adan Mejia Lopez continua
 
Lo scorso giovedì 30 agosto il compagno Francisco Jay Aguilar è stato finalmente liberato. Era l’ultimo degli attivisti del Mena (il movimento dei non ammessi all’università) trattenuto in prigione dopo gli arresti del 7 agosto, successivi ad una manifestazione studentesca pacifica in difesa dell’istruzione pubblica (vedi articolo).

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video