Breadcrumbs

Sono passati quasi otto mesi da quando il Comitato dei garanti del Comune di Bologna ha accolto il quesito referendario proposto dal “Comitato art. 33” che si appellava alla Costituzione (“Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione, senza oneri per lo Stato”, art. 33) per dirottare anche i finanziamenti pubblici alle scuole d’infanzia private, in vigore dal 1994, verso le scuole pubbliche.

Sta succedendo anche a Pordenone quello che da qualche anno si è cominciato a vedere in altre parti del paese. Un progetto di ammodernamento dell'ospedale Santa Maria degli Angeli (situato nel centro cittadino), promosso e pagato svariati milioni di euro dalla vecchia giunta regionale Illy, viene abbandonato dalla nuova giunta regionale di centrodestra e sostituito con un progetto ultra-milionario di costruzione di un nuovo nosocomio situato fuori dal centro su un'area verde della periferia.

Disobbedire al patto di stabilità!

“Fuori la scuola dal Patto di Stabilità”, questo era uno degli striscioni di genitori e maestre che più raccoglieva il consenso dei tanti che il 5 marzo hanno partecipato all’incontro pubblico sulle esternalizzazioni di 4 scuole materne alla presenza del sindaco di Modena Pighi e dell’assessore all’istruzione Querzé.

A inizio anno il governo tecnico ha presentato una nuova ondata di liberalizzazioni (leggi: privatizzazioni), alla luce della quale è una evocazione sinistra il ricordo del “patto per la crescita”, firmato il 6 agosto del 2011 dalla Cgil insieme a Confindustria, con cui la Camusso si pronunciava insieme alla Marcegaglia a favore delle liberalizzazioni.

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video