Breadcrumbs

Ultimas Noticias, quotidiano venezuelano a grande tiratura, ha formulato una serie di domande ad Alan Woods, direttore del sito www.marxist.com,  su alcune questioni centrali della Rivoluzione Venezuelana e sui pericoli che possono derivare da una situazione in cui manca l’iniziativa per far avanzare la rivoluzione e portarla fino in fondo con l’espropriazione dei settori chiave dell’economia.

Il video sottotitolato in italiano dal comitato "Giù le mani dal Venezuela" non è nient'altro che uno speciale apparso tempo fa sulla televisione venezuelana. Si tratta della puntata dell' "Informativo laboral" di Vive tv completamente dedicata ad un seminario nazionale del Freteco, il fronte delle aziende occupate in Venezuela. E' un contributo unico per scendere nel merito della discussione che si sta sviluppando tra i settori più avanzati del movimento operaio venezuelano rispetto alla costruzione del socialismo e al futuro delle aziende occupate e nazionalizzate.

Negli ultimi 2 mesi gli eventi in Venezuela e in altri paesi dell’America Latina hanno enormemente approfondito le contraddizioni tra rivoluzione e contro-rivoluzione. Prima c’è stato il colpo di stato in Honduras alla fine di giugno che ha rappresentato un avvertimento per le masse del Salvador, della Bolivia, dell’Ecuador e del Venezuela.

Il 21 maggio, durante una manifestazione alla presenza dei lavoratori dell’industria di base dello stato di Guayana, il presidente Chavez ha annunciato la nazionalizzazione delle imprese siderurgiche e della lavorazione del ferro (briquetero) Orinoco Iron, Venezolana de Prerreducidos del Caroní (Venprecar), Materiales Siderúrgicos (Matesi), Complejo Siderúrgico de Guayana (Comsigua), nonché di Tubos de Acero de Venezuela (Tavsa) e Cerámicas Carabobo.

 

 Sempre a difesa del profitto e dello sfruttamento

Mai, come attivisti impegnati nella costruzione di solidarietà politica con il processo rivoluzionario venezuelano, abbiamo avuto al nostro fianco il Partito Democratico e le sue emanazioni. Anzi, a dirla tutta, spesso anche la parte più moderata della sinistra e del sindacato si è mostrata piuttosto freddina su questo tema se non addirittura apertamente ostile.

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video