Teoria marxista - Falcemartello

Breadcrumbs

 “I socialisti hanno sempre condannato le guerre fra i popoli come cosa barbara e bestiale. Ma il nostro atteggiamento di fronte alla guerra è fondamentalmente diverso da quello dei pacifisti borghesi (fautori e predicatori della pace) e degli anarchici. Dai primi ci distinguiamo in quanto comprendiamo l’inevitabile legame delle guerre con la lotta delle classi nell’interno di ogni paese, comprendiamo l’impossibilità di distruggere le guerre senza distruggere le  classi ed edificare il socialismo, come pure in quanto riconosciamo pienamente la legittimità, il carattere progressista e la necessità delle guerre civili, cioè delle guerre della classe oppressa contro quella che opprime (…). E dai pacifisti e dagli anarchici noi marxisti ci distinguiamo in quanto riconosciamo la necessità dell’esame storico (dal punto di vista del materialismo dialettico di Marx) di ogni singola guerra”. (Lenin)

L'increscioso problema sociale del non essere sposata

Giovane donna nubile, under trenta. Facendo una statistica approssimativa probabilmente si inserirebbe il soggetto fra i maggiori consumatori di anticoncezionali di emergenza. È senz'altro capitato a tutti di trovarsi in situazioni di una certa urgenza: prese le consuete precauzioni, sfortunatamente trovarsi a rischio gravidanza. Ad ogni modo questa ragazza, giovane o addirittura adolescente, trovandosi alle prese con il rischio di una gravidanza non programmata potrebbe ragionevolmente aspettarsi di poter contare su un servizio medico pubblico preposto alla fornitura di rimedi idonei. Se molto giovane o non ancora indipendente la circostanza potrebbe causarle uno spaesamento, ma facilmente penserebbe di trovare un appoggio rassicurante in consultori aperti ad orari adeguati alle esigenze della gente comune o in presidi presso cui richiedere dei contraccettivi accessibili alle più disparate condizioni economiche. In una città come Milano, armata di queste logiche (ma disgraziatamente ingenue) convinzioni, la ragazza si preparerebbe a far fronte a questa situazione. Purtroppo la realtà si mostrerebbe completamente diversa dalle sue aspettative.

Una prospettiva comunista

Il 6 ottobre prossimo uscirà il quinto numero della rivista teorica In difesa del marxismo e sarà dedicato alla questione femminile.

Con questa rivista vogliamo fare il punto sul piano della teoria di cosa è stata e cos'è la battaglia per la liberazione della donna.

I sindacati nell’epoca di declino dell’imperialismo

di Lev Trotskij -1940

Il manoscritto di questo articolo fu ritrovato sulla scrivania di Trotskij, si trattava di una bozza ancora da rivedere per un articolo sull’argomento esposto nel titolo. Trotskij lo stava scrivendo poco prima di essere assassinato.

Nel corso del mese di giugno durante le Conferenze provinciali dei Giovani comunisti e nel corso della Conferenza nazionale (4-7 luglio) a tutte le/i compagne/i dei GC sarà possibile acquistare materiale teorico pubblicato dalla nostra rivista a prezzi speciali. Vogliamo così dare un nostro piccolo contributo alla formazione politica dei giovani compagni, di cui c’è grande bisogno.

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video