Breadcrumbs

Contro i complotti dell’imperialismo Usa

Ancora una volta il Venezuela rivoluzionario conquista le prime pagine della cronaca politica internazionale. In Italia conosciamo bene questa dinamica. Dall’ascesa di Hugo Chavez ogni passaggio chiave della rivoluzione bolivariana è stato avversato dall’oligarchia e dall’imperialismo che hanno buoni amici nelle redazioni dei principali quotidiani italiani.

Leggi tutto...

Il Venezuela è tornato all’attenzione dei media. A un anno dalla morte di Hugo Chavez, violenti scontri sono esplosi in tutto il paese, provocando decine di morti. I mass media, anche qui in Italia, parlano di pacifiche manifestazioni dell’opposizione, represse dal governo “dittatoriale” del presidente Maduro.

Leggi tutto...

È destino frequente dei leader rivoluzionari che dopo la loro morte coloro che li attaccavano e denigravano quando erano in vita inizino a incensarli, mentre allo stesso tempo distorcono le loro idee, le annacquano, le privano della loro forza potenziale, esattamente come si castra un gatto molesto.

Leggi tutto...

Nelle ultime due settimane è in atto una violenta campagna caratterizzata da disordini e violenza da parte di un piccolo numero di sostenitori dell’opposizione in Venezuela. Hanno bloccato strade e viali (soprattutto nelle zone abitate dai ceti medio-alti dei centri urbani), nel tentativo di defenestrare con la forza il presidente Maduro. Qual è il significato di queste azioni e come controbatterle?

Leggi tutto...

Dopo giorni di violente manifestazioni dell’opposizione in varie città del Venezuela, il 12 febbraio si annunciava come il D-Day, il giorno fatidico, dell’offensiva per rovesciare il governo democraticamente eletto di Maduro. In varie città ci sono state manifestazioni dell’opposizione, il cui svolgimento è stato permesso senza alcuna repressione.

Leggi tutto...

Le elezioni municipali dell’8 dicembre in Venezuela hanno segnato un’altra vittoria per la rivoluzione Bolivariana, con 5,1 milioni di voti (49,24% del totale) andati al Partito Socialista Unito (Psuv) e ai suoi alleati del Grande Polo Patriottico, contro i 4,4 milioni (42,72%) dell’opposizione. Se si contano anche i voti dei candidati Bolivariani fuori dall’alleanza principale del GGP, il consenso totale per la rivoluzione sale a oltre il 54%.

Leggi tutto...
Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video