Breadcrumbs

I rappresentanti della Tendenza comunista nel comitato centrale di Syriza Stamatis Karagiannopoulos and Orestis Doulos, il suo rappresentante nella gioventù di Syriza, lias Kirousis, e i membri del comitato di redazione del giornale “Epanastasi”, della rivista “Marxistiki Foni” e del sito www.marxismos.com, insieme ai militanti della tendenza che appartengono a dozzine di organismi di partito e della sua organizzazione giovanile, dichiarano il loro appoggio a Laïkí Enótita (Unità popolare) e la loro partecipazione attiva alla fondazione e agli sforzi volti a rafforzare la sua influenza politica.

NoAusterity.pngIl Primo Ministro greco Alexis Tsipras ha appena annunciato le proprie dimissioni. Ha perso la maggioranza in Parlamento e Syriza si è spaccata, col leader della sinistra di Syriza Lafazanis che ha lanciato un nuovo partito, Unità Popolare.

Dichiarazione della Tendenza comunista di Syriza

oxi 20agoIl primo ministro greco Alexis Tsipras ha indetto nuove elezioni, anticipate, per il giorno 20 settembre. Allo stesso tempo, la Piattaforma di Sinistra di SYRIZA ha annunciato la creazione di un nuovo partito che parteciperà a queste elezioni. Pubblichiamo il comunicato dei marxisti greci della Tendenza Comunista di SYRIZA a proposito degli eventi recenti.

Solo dopo la mezzanotte del 15 luglio il parlamento greco ha alla fine approvato una legge onnicomprensiva che contiene tutte le “misure preliminari" richieste dalle istituzioni. La votazione è stata accolta con scioperi, manifestazioni e da una ribellione da parte di 38 deputati Syriza, insieme  all'opposizione della maggioranza dei membri del Comitato centrale del partito.

Una dichiarazione di 109 dei 201 membri del CC di Syriza rifiuta il patto di Bruxelles , lo descrive come un golpe e afferma che non può essere accettato da Syriza. Tsipras ha perso il controllo del partito. Sotto riportiamo la dichiarazione:

latuff-greek-memorandumL’accordo imposto alla Grecia nelle prime ore del 13 Luglio, dopo un Eurosummit durato tutta la notte, non può essere che definito una umiliante capitolazione. La Grecia ha di fatto rinunciato alla propria sovranità in favore della Troika, in cambio di un nuovo salvataggio vincolante e una vaga promessa che forse, un giorno, sarà presa in esame una ristrutturazione (ma non una cancellazione) del debito. Ma questo accordo non funzionerà.

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video