Breadcrumbs

Le proteste nella capitale Reykjavik hanno trascinato migliaia di persone nelle strade nelle più grandi manifestazioni che l’Islanda abbia mai visto. Il risultato è che il governo di coalizione tra i Socialdemocratici (Samfylkingin) e il Partito Conservatore Indipendente è crollato. Il governo dell’Islanda è così il primo cadere in conseguenza dell’attuale crisi economica. Non sarà l’ultimo.

 

Da oltre due settimane è in corso uno sciopero nelle officine di manutenzione delle Ffs-Cargo di Bellinzona (le ferrovie svizzere). La rivendicazione è chiara e inequivocabile: immediata revoca dei licenziamenti annunciati! I lavoratori e le lavoratrici in lotta godono del sostegno di tutta la popolazione. A partire dal resto dei lavoratori, passando per il governo cantonale, sino al vescovo, tutto il Ticino sostiene attivamente i lavoratori. Questo sciopero potrebbe diventare un modello e segnare la coscienza dei lavoratori per anni. I compagni della tendenza marxista svizzera Der Funke hanno pubblicato una prima analisi di questa lotta e cercano di indicarne le prospettive.

Come riportato in precedenza (vedi l’articolo Stop alle espulsioni dei marxisti danesi dal SUF! Un appello internazionale), una serie di espulsioni si sono verificate nell’organizzazione giovanile socialista, il SUF, in Danimarca ai danni dei sostenitori della tendenza marxista Sociaslistisk Standpunkt. Il 26 aprile la dirigenza del SUF ha espulso questi 26 compagni e la decisione è stata portata lo scorso 17 maggio davanti al congresso straordinario del SUF, che ha ratificato le espulsioni.

La strategia dell’imperialismo americano in Europa orientale e nell’Asia centrale continua a causare frizioni e problemi con la Federazione Russa. Il tentativo di contenimento statunitense del nuovo “pericolo russo” passa attraverso la costruzione dello scudo spaziale tra Polonia e Repubblica Ceca, e proietta le sue conseguenze fin nel Caucaso e in Ucraina.

Un appello internazionale
 
Pubblichiamo un appello contro l'espulsione dei compagni di Socialistisk Standpunkt dal Suf, una delle organizzazioni giovanili della sinistra in Danimarca. Il provvedimento in questione è una chiara provocazione dell'ala più moderata dell'organizzazione contro i marxisti organizzati intorno alla rivista in questione. Invitiamo tutti i nostri lettori, e particolarmente coloro che sono iscritti al Prc ed ai Gc, a mandare lettere di protesta agli indirizzi riportati in fondo all'appello. L'Unity List, o Alleanza rosso-verde, a cui il Suf fa riferimento dal punto di vista parlamentare, è un membro osservatore della Sinistra Europea, di cui Rifondazione è promotrice ed una pressione da parte di esponenti dell'organizzazione "amica" in Italia potrebbe sortire un effetto.
Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video