Breadcrumbs

Dalla Spagna ci arriva una ventata di energia:‭ ‬sì,‭ ‬con la lotta si può vincere‭! ‬E così le decine di migliaia di donne,‭ ‬di lavoratori e lavoratrici,‭ ‬di studenti e studentesse che in questi mesi sono scesi in piazza contro la legge anti-abortista votata dal governo Rajoy,‭ ‬sono riusciti a farsi valere,‭ ‬a mettere in crisi questo governo e ad obbligare al ritiro della legge.

Nel dicembre‭ ‬2013‭ ‬il governo aveva votato una legge che di fatto vietava l’aborto,‭ ‬cancellando tutte le conquiste che erano state ottenute dal‭ ‬1985‭ ‬in poi‭ (‬leggi anche‭ “‬La Spagna e l’aborto:‭ ‬un ritorno ai tempi di Franco‭”‬,‭ ‬FalceMartello n.‭ ‬259‭)‬.‭ ‬Il Primo ministro ha giustificato il ritiro dicendo che la situazione politica richiede la massima coesione e che non si poteva andare avanti con una legge che‭ “‬divide la società‭”‬.‭ ‬La realtà è che il governo è in una grave crisi:‭ ‬secondo un sondaggio elettorale condotto ad agosto,‭ ‬dalle elezioni del‭ ‬2011‭ ‬il Partido popular ha perso il‭ ‬12‭ ‬per cento dei consensi.‭ ‬La classe dominante sa di avere a che fare con una rabbia furibonda,‭ ‬l’ultimo anno è stato letteralmente costellato di lotte che hanno coinvolto milioni di persone come la rivolta di Gamonal,‭ ‬quartiere operaio della città di Burgos,‭ ‬o la‭ “‬Marcha de la dignidad‭” ‬o le manifestazioni contro la monarchia impregnate di un forte sentimento anticapitalista e antisistema.‭
Il governo sa che i suoi problemi non riguardano solo il prossimo risultato elettorale,‭ ‬ma ha voluto allentare la pressione degli attacchi per evitare una caduta rovinosa.‭ ‬Gallardon,‭ ‬il Ministro della giustizia che aveva proposto la legge,‭ ‬si è dimesso dichiarando il proprio ritiro dalla vita politica.‭ ‬Tuttavia il governo ha annunciato che continuerà la sua missione riformatrice sull’interruzione volontaria nel nome della tutela della famiglia,‭ ‬imponendo l’obbligo di consenso dei genitori per le minori di‭ ‬17‭ ‬anni.
All’indomani del ritiro della legge a Madrid sono scese in piazza più di‭ ‬3mila persone per festeggiare la vittoria e per dichiarare che la lotta continua per conquistare una vera libertà di scelta,‭ ‬la tessera di previdenza sociale per le donne immigrate,‭ ‬l’insegnamento dell’educazione sessuale nelle scuole.‭  
Nella società spagnola c’è un aumento della radicalizzazione dei giovani e dei lavoratori,‭ ‬il passo indietro di Rajoy è la prova che i rapporti di forza possono cambiare,‭ ‬che i piani dei governi possono essere contrastati e che si può vincere.‭ ‬Servono idee chiare,‭ ‬determinazione e il movimento dei lavoratori,‭ ‬delle donne e dei giovani organizzati.

Joomla SEF URLs by Artio