Breadcrumbs

La Tendenza Marxista Internazionale vuole esprimere la sua più grande indignazione per le minacce di morte ricevute da Carlos Latuff da parte di alcuni membri delle forze repressive dello Stato, semplicemente perché ha osato criticare la brutalità e gli omicidi della polizia.

Nello scorso giugno il Brasile si è risvegliato da un lungo torpore: centinaia di migliaia di giovani sono scesi in piazza per protestare contro l’aumento del biglietto dei trasporti pubblici nelle principali città del paese. Quando aumentano i prezzi dei trasporti pubblici, la vita diventa improvvisamente più dura per il 99% della popolazione. La difficoltà si sente in modo evidente perché il sistema capitalista sta già distruggendo l’istruzione, la sanità, la cultura, i diritti sul posto di lavoro.

 

Il candidato bolivariano Nicolas Maduro ha vinto le elezioni presidenziali del Venezuela del 14 aprile per un soffio. Con il 99,12% dei voti scrutinati e un 78,71% di affluenza, Maduro ottiene 7.505.378 voti (50,66%) e Capriles 7.270.403 voti (49,07%). Quest’ultimo ha dichiarato di non riconoscere il risultato e ha chiesto di ricontare i voti. La Commissione nazionale elettorale (Cne) ha accettato di procedere a un riconteggio, anche se tutti gli osservatori internazionali, hanno giudicato le operazioni di voto “regolari”.Ma soprattutto l’opposizione ha scatenato una campagna di violenza e di terrore, che ha portato all’uccisione di otto militanti chavisti e al ferimento di decine di altri, all’incendio di diverse sedi del Psuv, di altre sedi governative e di organizzazioni bolivariane. Ha poi cercato di organizzare uno sciopero generale insieme a una serrata nei giorni successivi al 14 aprile, con scarso successo.

Il Brasile, come tutti i paesi dell'America Latina, ha vissuto un periodo relativamente lungo sotto una dittatura militare e solo dal 1986 sta conoscendo un periodo di democrazia borghese simile a quella di altri paesi occidentali, soprattutto grazie all'irruzione, negli anni '80, del movimento operaio e della sua principale organizzazione, il Partido dos Trabalhadores (PT).


Dichiarazione della Corrente Marxista del Psuv Lucha de Clases

Ciò a cui abbiamo assistito negli ultimi giorni è stato il tentativo di un colpo di stato, come correttamente descritto dal compagno presidente Nicolas Maduro. Queste non sono esattamente proteste pacifiche di cittadini Venezuelani che credono che ci siano stati brogli elettorali, ma un piano organizzato per rovesciare il governo Bolivariano e schiacciare la rivoluzione. Come possiamo combatterlo?

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video