Breadcrumbs

Il partito per il quale lottiamo

Ormai un secolo fa (17 luglio 1903) si teneva in esilio il 2° congresso del Partito socialdemocratico russo (Posdr). Un congresso tormentato che iniziò i lavori a Bruxelles per concluderli a Londra, nel tentativo di sfuggire alle persecuzioni poliziesche.

Al congresso, a cui presero parte una cinquantina di delegati, si produsse una separazione imprevista alla vigilia tra i bolscevichi (maggioranza in lingua russa) di Lenin e i menscevichi (minoranza) di Martov che ebbe grandi ripercussioni in Russia e a livello internazionale.

L’Italia tra guerra e rivoluzione

Quando il 25 luglio 1943 re Vittorio Emanuele III revocò l’incarico di primo ministro a Mussolini il regime fascista cadde come un castello di carte. Come temuto dai membri più lungimiranti della classe dominante, la caduta del fascismo scatenò un’enorme offensiva operaia. Il governo rispose con la violenza. Nei 45 giorni che trascorsero prima dell’armistizio con gli Alleati si contarono almeno 93 morti e 536 feriti. Vi furono inoltre 35mila arresti per ragioni politiche e circa 3.500 condanne. Ogni militante del movimento operaio deve cercare di trarre insegnamento da quegli avvenimenti. Quali forze sociali rovesciarono Mussolini? Quali sostennero Badoglio? Era possibile una rivoluzione socialista? Quale fu la politica del Pci e delle principali tendenze del movimento operaio?

Nello scorso numero della rivista abbiamo già spiegato come e perché nel 1975, nonostante tutte le atrocità commesse, l’imperialismo statunitense fu sconfitto in Vietnam, il paese fu riunito, il latifondismo ed il capitalismo aboliti, instaurando un regime a immagine e somiglianza dell’Unione Sovietica stalinista.

Nonostante l’enorme passo in avanti compiuto il popolo vietnamita non vide mai lo sviluppo di una reale democrazia operaia come in Russia nel 1917.

Come l’imperialismo Usa venne sconfitto in Vietnam

Loda il padrone quando le sirene della fabbrica suonano

Lodalo per tutti gli straordinari

Loda lui e le sue guerre sanguinarie che noi combattiamo

Lodalo, il parassita, la grassa sanguisuga.

(Una dossologia Wobbly*)

*membri dell’IWW, Industrial Workers of the World, noti anche come Wobblies. Una dossologia è una canzone di Lode a Dio. Gli IWW e Joe Hill, che era un dirigente dell’IWW, spesso usavano canzoni religiose cambiandone il contenuto in senso rivoluzionario.

Ascesa e crollo

dell’Internazionale comunista

Il testo che vi presentiamo venne pubblicato per la prima volta nel giugno del 1943, appena dopo l’annuncio dello scioglimento dell’Internazionale comunista. L’Internazionale venne sciolta da Stalin in prossimità della conferenza di Teheran, il primo incontro dei tre "grandi" (Stalin, Roosevelt e Churchill) che avviò il processo di spartizione del mondo in nuove zone d’influenza, processo che si sarebbe concluso con la conferenza di Yalta (1944). In quel contesto, l’Internazionale ormai moribonda rappresentava solo un ostacolo sulla strada della diplomazia sovietica, e venne sacrificata con un tratto di penna.

Lezioni di un movimento di massa

Il movimento dell’autunno del 1994 ha segnato un grande cambiamento nei rapporti di forza fra le classi in Italia. Dopo anni in cui le lotte erano state isolate e sconfitte, quel movimento portava alla ribalta della politica attiva milioni di persone. Con il governo Berlusconi il capitalismo italiano si è bruciato le dita, ha tentato di sferrare un attacco frontale alla classe operaia, ma ha trovato una risposta decisa e inaspettata.

Caricatura di un’esperienza tragica

L’attentato all’Istituto Italia-Usa, i volantini inviati alle rappresentanze sindacali di diverse aziende in giro per l’Italia, e da ultimo gli arresti operati a Milano hanno riportato all’attenzione la cosiddetta "emergenza terrorismo". Né sono mancate, nelle manifestazioni del 25 aprile e del Primo maggio, le consuete esortazioni dei politici di governo e dei dirigenti sindacali a combattere uniti contro l’eversione, a difendere la democrazia, e via di seguito.

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video