Breadcrumbs

Abbiamo intervistato Remo Di Legge, operaio comunista, originario dell’aquilano, prima emigrato in Germania e poi a Modena, oggi militante marxista e licenziato politico. Il racconto della sua vita è una storia esemplare di sfruttamento e repressione politica, ma anche di lotta di classe per i diritti e la dignità dei lavoratori.

I fatti di Rosarno sono una cartina al tornasole della "polveriera Italia". Il capitalismo genera lo sfruttamento disumano in cui gli immigrati lavorano e vivono e produce la giusta rivolta di questi sfruttati. Allo stesso tempo il capitalismo genera anche l'odio razziale di cui si sono resi protagonisti tanti "onesti cittadini" italiani. La destra alimenta la xenofobia e il Pd insegue la paranoia securitaria. C'è bisogno di una risposta di classe da parte dei comunisti e della sinistra.

Il 7 ottobre del 1989, dopo l’uccisione di un rifugiato sudafricano, Jerry Essan Maslo, si convocava a Roma la prima grande manifestazione di massa contro il razzismo. Oggi a 20 anni di distanza, varie associazioni antirazziste e forze politiche e sociali di sinistra, manifesteranno il 17 ottobre a Roma in un fase buia caratterizzata da un escalation di aggressioni razziste.


Prima dell’estate il governo ha approvato il pacchetto sicurezza: introdotto il reato di immigrazione clandestina, prorogato il tempo di permanenza nei centri di identificazione ed espulsione (prima Cpt, oggi Cie) fino a sei mesi, la possibilità di denunciare chi si rivolge a strutture mediche se irregolare, la tassa di 200 euro per il permesso di soggiorno, l’istituzione delle ronde. Questo bel pacchetto si unisce al tripudio gioioso delle Frecce Tricolori nei cieli di Libia e soprattutto all’accordo con Gheddafi di pattugliamento comune delle coste.

La soluzione proposta dalla destra per uscire dalla crisi è molto semplice: i responsabili sono gli immigrati che arrivando a milioni sul suolo italiano, rubano lavoro, casa e fidanzate agli italiani e sono responsabili di ogni tipo di crimine immaginabile. Sparare a zero contro gli immigrati, meglio se clandestini sembra la tattica giusta per aumentare il proprio consenso soprattutto in periodo elettorale.

L'unica sicurezza del governo è quella di reprimere gli immigrati

Sabato prossimo, 23 maggio, è in programma a Milano una manifestazione nazionale antirazzista, il primo grande appuntamento per protestare contro l'ignobile pacchetto sicurezza approvato dalla Camera la settimana scorsa. 

Sottocategorie

Joomla SEF URLs by Artio

E' on line!

rivoluzione sito set2015

Grecia

oxi banner small

Il nuovo quindicinale!

 

RIV 7 small

Abbonati

abbonamenti rivoluzione

Radio Fabbrica

Radio Fabbrica

Il sito di Sempreinlotta

I nostri video